Carini, Gallina: "Aiutare la popolazione più a rischio per il caldo"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"Bisogna programmare un piano per tutelare dalle ondate di calore la popolazione più a rischio, rivolto ai bambini, alle persone dai 65 anni in su con l’obiettivo di garantire l’assistenza nelle giornate con le temperature più elevate. La copertura assistenziale dovrebbe essere assicurata dai medici di medicina generale che aderiranno al piano di sorveglianza per affrontare l’emergenza caldo; ciascun soggetto a rischio verrebbe inserito nel programma attraverso una scheda personale. Ci vuole una sorveglianza attiva sulla popolazione, sulla base dei diversi livelli di rischio. Per agevolare il controllo si potrebbe istituire un'app (Caldo e Salute) per verificare la situazione e consultare i bollettini d’allarme”.  Lo dice Giovanni Gallina, consigliere comunale di Carini.

Secondo Gallina "per gli anziani, per le persone fragili o con difficoltà di salute purtroppo l'arrivo dell'estate coincide spesso con rischi per la salute, che possono acuirsi per le conseguenze della solitudine, in alcuni casi, ma anche di una banale trascuratezza generalizzata. È necessario seguire quei semplici accorgimenti emanati dal Ministero della salute o comunque piccoli accorgimenti che in molti casi possono letteralmente salvare la vita. La prima regola afferma il consigliere è rivolta ai familiari, amici, figli, nipoti e vicini di casa dei nostri insostituibili 'nonni': "Non lasciateli soli!".

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento