Politica

Il Cavaliere torna alle origini: Miccichè coordinatore regionale di Forza Italia

Prende il posto del senatore Gibiino, chiamato "a una collaborazione diretta con il presidente Berlusconi". Il neo nominato annuncia: "Saremo il partito anti Crocetta per eccellenza"

Forza Italia riparte da Gianfranco Miccichè. Silvio Berlusconi serra le fila del partito in Sicilia e per recuperare terreno nell'Isola, nel recente passato roccaforte azzurra, punta su uno dei suoi sostenitori storici. Lo stesso uomo che, alle elezioni del 2001, fece vincere al suo partito tutti i collegi uninominali.

Ex ministro, ex presidente dell'Assemblea regionale siciliana Miccichè prende il posto di Gibiino. "Al senatore Vincenzo Gibiino - si legge in una nota del partito - vanno i ringraziamenti per l'eccellente e appassionato lavoro svolto nell'incarico di Coordinatore di Forza Italia in Sicilia. E' chiamato a una collaborazione diretta con il presidente Berlusconi".

E Miccichè sembra avere le idee chiare. "Forza Italia in Sicilia sarà il partito anti Crocetta per eccellenza - dice - per poter risarcire alla Regione il prezzo che ha pagato in questi anni".  "Sono grato a Berlusconi - afferma - e sono sono pronto a dare il massimo del mio impegno. Sono convinto che una prima cosa da fare sarà quella di rincollare i cocci rotti all'interno del partito. Starò molto a contatto con il territorio quotidianamente - assicura - non avendo attualmente incarichi parlamentari".

LE REAZIONI

"Apprendiamo della nomina di Gianfranco Miccichè a commissario di Forza Italia in Sicilia. Gli auguriamo buon lavoro nell'interesse del suo partito e di tutto il centrodestra". Lo dice il portavoce di #DiventeràBellissima, Giusy Savarino. 

SI RICORDA CHE È SEVERAMENTE VIETATO PUBBLICARE QUESTO CONTENUTO.

"Trovarsi Gianfranco Miccichè coordinatore regionale di Forza Italia in Sicilia è una scelta fuori dal tempo. L'uomo Miccichè è capace oltre che simpatico, ma al di là dei rapporti personali, c'è da fare la considerazione che politicamente Miccichè rappresenta una delle due facce che hanno portato alla sconfitta il centrodestra in Sicilia, facendo quindi vincere Crocetta, il Pd e tutto il centrosinistra che oggi governano distruggendo la nostra Isola". Lo dice il parlamentare di Forza Italia, Basilio Catanoso. "La logica della ricostruzione di Forza Italia e del centrodestra - aggiunge - può e deve partire da fattori aggreganti, da progetti che mirano ad unire le varie realtà senza gli egoismi personali che portarono al disastro delle ultime elezioni regionali, da uomini che incarnano il sentimento di rinnovamento dell'elettorato siciliano di centrodestra".

“Confidiamo che la nomina di Gianfranco Miccichè a commissario di Forza Italia in Sicilia diventi da subito strumento positivo di un nuovo percorso di condivisione, che faccia emergere la migliore pars construens all’interno di un centrodestra che deve tornare ad essere quanto prima forza di governo nella nostra Sicilia. Il progetto di Forza Italia, di Silvio Berlusconi, vive nelle menti e nei cuori dei siciliani, determinati a cambiare per davvero la loro terra. Per il raggiungimento di questo obiettivo al neo commissario Miccichè non mancherà di certo il sostegno del gruppo azzurro all’Assemblea regionale”. Lo dichiara Marco Falcone, capogruppo di Forza Italia all’Ars.  “Il gruppo di Forza Italia all’Assemblea regionale siciliana ringrazia il senatore Vincenzo Gibiino per avere guidato il partito in Sicilia in un momento non facile, fronteggiando emergenze di non poco conto, ottenendo altresì l’importante risultato delle elezioni europee – conclude Falcone –. Gibiino, chiamato a svolgere nuovi incarichi al fianco del presidente Berlusconi, rimane punto di riferimento del centrodestra siciliano. A lui i migliori auguri di un proficuo lavoro per il bene del nostro movimento”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Cavaliere torna alle origini: Miccichè coordinatore regionale di Forza Italia

PalermoToday è in caricamento