Politica

Finanziaria all'esame in Commissione, oggi la discussione in Aula

La seduta a Sala d'Ercole è stata aggiornata a sabato mattina per consentire l'esame del testo in Commissione Bilancio. Falcone e Vinciullo: "Accolto nostro emendamento sulla Formazione". Il M5S: "Sfoltire il parco di auto blu"

Slitta ancora la discussione generale a Sala d'Ercole della Finanziaria regionale. La seduta, già rinviata mercoledì scorso, doveva tenersi questo pomeriggio ma è stata aggiornata a domani mattina alle 11 dal presidente dell'Assemblea Giovanni Ardizzone, per consentire l'esame del testo in Commissione Bilancio. I lavori sono andati avanti per tutto il pomeriggio e sono, attualmente, ancora in corso di svolgimento.

FORMAZIONE. “Il governo ha accolto il nostro emendamento sulla Formazione. Sarà pagata la seconda annualità dell’Avviso 20 attingendo dal Piano Giovani", comunicano soddisfatti il vicecapogruppo del Pdl all’Ars, Marco Falcone e Vincenzo Vinciullo, vicepresidente vicario della Commissione Bilancio. E aggiungono: “Il Governo ritirerà tutti gli emendamenti che riguardano il Pac (Piano Azione e Coesione)”.

TICKET. In relazione alla proposta del governo di inserire all’interno della Finanziaria regionale nuovi ticket sanitari sui ricoveri ospedalieri, il gruppo parlamentare del Partito Democratico all’Ars ribadisce: "Così come son stati proposti, i ticket sui ricoveri si applicherebbero anche alle fasce più deboli (soggetti il cui reddito familiare lordo complessivo è pari a 50 mila euro annui). Come già detto il Pd, specie in questo momento, è contrario a chiedere ulteriori sacrifici alle fasce più basse della popolazione". Resta la disponibilità "a valutare eventuali nuove proposte del governo che riguardino esclusivamente le fasce di cittadini con redditi alti".

AUTO BLU. Semaforo quasi verde per l'emendamento proposto dal Movimento 5 Stelle per lo sfoltimento del parco auto blu e di servizio della Regione. La commissione si è impegnata a riscrivere il provvedimento in termini  un po' meno rigidi di quanto proposto dai deputati 5 Stelle, che puntavano  all'azzeramento totale del  parco macchine (442 auto blu e 2562 di servizio), lasciando in vita solo quelle a disposizione del presidente della Regione e dell'Ars. “L'emendamento – afferma Giorgio Ciaccio, componente della commissione Bilancio del gruppo 5 stelle – sarà portato in Aula con qualche correttivo, per garantire alcuni servizi essenziali, ma la ratio non sarà snaturata. E questa per noi è una grandissima vittoria. Senza il Movimento 5 Stelle, infatti, l'argomento auto blu non sarebbe stato nemmeno oggetto di discussione”. Il taglio del parco macchine non sarà solo a carico della Regione e dell'Ars, ma interesserà anche le partecipate  a maggioranza  dalla Regione e degli altri enti collegati. “Il segnale che arriva oggi dall'Ars – afferma il deputato Cinque Stelle, Salvatore Siragusa –  è importantissimo.  Dimostra che anche qui ci si comincia a rendere conto che il tempo dei privilegi è definitivamente tramontato”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finanziaria all'esame in Commissione, oggi la discussione in Aula

PalermoToday è in caricamento