Ficarazzi, revocata l'autorizzazione per conferire rifiuti in discarica

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Revoca dell'autorizzazione a conferire in discarica i rifiuti solidi urbani per il comune di Ficarazzi, così ha deciso l'assessorato regionale dell'energia e dei servizi di pubblica utilità - Dipartimento regionale acqua e rifiuti, con determina dirigenziale n. 2365 a firma di Domenico Armenio, dirigente generale. La determina, emessa dall'assessorato in data 29 dicembre 2014, vieta al Comune di Ficarazzi (Ato Pa4) di conferire i rifiuti fino a mercoledì 6 gennaio presso la discarica catanese, gestita dalla Sicula Trasporti srl, con la quale l'ente era regolarmente contrattualizzato fino al 15 gennaio 2015, grazie a un'ordinanza del Presidente della Regione.

L'atto regionale all'articolo 5 giustifica la sospensione nel periodo intercorrente dal 31 dicembre 2014 al 6 gennaio 2015, in considerazione dell'incapacità del sistema impiantistico regionale di recepire il conferimento dei rifiuti solidi urbani (rsu), prodotto dall'intero territorio regionale. Il provvedimento di revoca dal 31 dicembre 2014 al 6 gennaio 2015 riguarda tutti i comuni dell'Ato Pa4. Successivamente sarà la volta dei comuni dell'Ato Ag2 e Ag3, secondo un sistema di turnazione ciclica. La revoca sul conferimento dei rifiuti intende dare priorità ai comuni della provincia di Trapani, i quali fronteggiano una situazione di grande sofferenza a causa della chiusura dell'impianto trapanese gestito dalla Trapani Servizi Srl, per motivi di sovraccarico della vasca.

Intanto, il primo cittadino di Ficarazzi, Paolo Francesco Martorana, ha organizzato una task force, costituita dall'Ufficio Tecnico Comunale, dai responsabili Coinres, da Filippo Oliveri, comandante della Polizia Municipale e da Salvatore Licciardi, segretario particolare del sindaco, al fine di stabilire soluzioni su eventuali carichi di rifiuti che potrebbero sormontare sulle strade comunali. Tuttavia, l'amministrazione comunale prende atto di una determina dirigenziale che rende i comuni oggetto di revoca, inermi, in quanto l'impossibilità di conferire i rifiuti in qualsiasi discarica - spiega il sindaco Martorana - rende vano ogni sforzo.

Il sindaco di Ficarazzi ha contattato personalmente l'assessorato regionale, il quale non ha fornito alcuna soluzione al problema, costringendo il comune a rispettare i termini perentori della determina. In data 31 dicembre 2014 il sindaco Martorana si recherà alla Procura della Repubblica di Termini Imerese con l'intenzione di presentare un esposto, in cui verrà paventato il disastro ambientale, evidenziando l'emergenza sanitaria che deriverà da questo disagio.

Torna su
PalermoToday è in caricamento