Politica Noce

Fgs: "Urgono interventi contro la circolazione di droghe pesanti"

Aumentati, secondo l'Istat, i consumi di droghe pesanti. Urge intervento. Carramusa: "No a stigma per chi ci cade, ma intervento serrato sulla criminalità che fa circolare queste droghe".

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Uso responsabile e lotta alla criminalità. Questa è la linea della Fgs “Luigi Covatta” di Palermo sull’uso delle droghe che, causa pandemia, ha subito un’impennata anche nel capoluogo siciliano. Le aree di spaccio sono note e sono in varie zone della città. Se tuttavia lo spaccio si limitasse alla cannabis e ai suoi derivati la situazione non sarebbe problematica come invece appare. In alcuni centri di spaccio come Ballarò, infatti, centinaia sono ogni giorno gli under-25 che vanno alla ricerca di una dose di droghe pesanti, con terribili risvolti sul piano della socializzazione.

“Come Fgs siamo a sostegno delle attività sane svolte da alcune comunità di recupero. Non va stigmatizzato in alcun modo chi cade nel circolo della dipendenza da droghe pesanti”, ha dichiarato il segretario Carramusa. “Non si può tuttavia tacere sulle ripercussioni orribili che queste droghe causano sul piano relazionale, con profitto per la criminalità organizzata. Un intervento serrato da parte delle istituzioni contro lo spaccio di queste sostanze, colpendo non solamente gli spacciatori diretti ma soprattutto chi introduce e smista queste droghe sul territorio, è necessario ed anzi urgente” ha poi concluso Carramusa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fgs: "Urgono interventi contro la circolazione di droghe pesanti"

PalermoToday è in caricamento