Politica

I logo del gay pride in Cattedrale, due consiglieri Idv: "Irrispettoso"

Paolo Caracausi e Filippo Occhipinti: "Orlando riferisca in Consiglio e prenda le distanze da chi ha proposto il video"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"Abbiamo votato lo stanziamento economico per il Pride, abbiamo detto sì al registro delle unioni civili ma ciò che e successo ieri sera in occasione del Festino (il logo del gay pride proiettato sulla Cattedrale ndr) lo riteniamo irrispettoso della chiesa e dei migliaia dei fedeli che hanno assistito alla tradizionale sfilata del carro in onore di Santa Rosalia". Lo dichiarano i consiglieri di Italia dei Valori in Consiglio comunale Paolo Caracausi e Filippo Occhipinti.

"Il festino è la festa in onore di Santa Rosalia e non la continuazione del gay Pride, proiettare sulla facciata della cattedrale il simbolo del Pride lo riteniamo una provocazione senza precedenti. Invitiamo il sindaco Orlando che ha avallato l'iniziativa a riferire al consiglio comunale e a prendere le distanze da chi ha proposto il video. Alcune idee vanno condivise e non imposte ed in particolare su questa materia".

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I logo del gay pride in Cattedrale, due consiglieri Idv: "Irrispettoso"

PalermoToday è in caricamento