Giovedì, 29 Luglio 2021
Politica

Affidamenti diretti a professionisti e associazioni, Ferrandelli: "Cosa c'è dietro le ex municipalizzate?"

"Il quadro che emerge è più sconfortante di quello del mondo della cultura". Così il leader dei Coraggiosi, che ha passato al setaccio diversi atti prodotti dalle società partecipate. "Nonostante i conti in rosso, qualcuno ha autorizzato spese senza procedure ad evidenza pubblica"

Fabrizio Ferrandelli

Dopo il Movimento 5 Stelle, anche Fabrizio Ferrandelli denuncia il "ricorso sistematico ad affidamenti diretti". In un altro settore oltre a quello delle attività culturali, ovvero le società partecipate. Il leader dei Coraggiosi parla di "finanziamenti ad associazioni, sponsorizzazioni di eventi, incarichi a professionisti con affidamenti diretti e spese non proprio consone alle attività delle controllate. Il quadro che emerge è ancora più sconfortante rispetto a quello del mondo della cultura che ieri ho denunciato".

"Cosa c’è dietro il mondo delle controllate in mano ai fedelissimi di Orlando? Regole o discrezionalità pura?" domanda Ferrandelli, che ha passato al setaccio diversi atti delle ex municipalizzate: "Mi stupisce che, nonostante i conti in rosso, qualcuno abbia autorizzato sponsorizzazioni, finanziamenti e affidamenti di incarichi senza procedure ad evidenza pubblica o attestazioni di congruità. Alla Sispi sono stati affidati incarichi legali e di consulenza a professionisti, ma con quale congruità certificata e regola? E' stato seguito un tariffario? Come mai per incarichi simili c’è una differenza esorbitante di pagamento tra un professionista e l’altro?". 

"Per non parlare delle 'spese pazze' dell’Amat - sottolinea Ferrandelli -. C'è una delibera in cui si decide l'acquisto del video in cui il sindaco sponsorizza il tram comprato dall'azienda 'per intese verbali con l’assessore'. Intese verbali? E' così che opera un'azienda controllata dal Comune? E anche qui ci troviamo di fronte a una schiera di professionisti che per chiamata diretta hanno ottenuto incarichi per svariate migliaia di euro". 

Per non parlare dell’Amap che, prosegue il leader dell'opposizione, "oltre ad affidare incarichi a legali e consulenti, sponsorizza e finanzia persino carnevali e presepi. Si legge chiaramente che 'non è consentito stipulare contratti di sponsorizzazione con associazioni non riconosciute o non aventi rilievo nazionale o con scopi che stridono rispetto all’oggetto sociale di Amap spa'. Intanto negli anni si sono moltiplicati in maniera esponenziale i contributi a istituti scolastici, parrocchie e associazioni sportive dilettantistiche per iniziative che poco hanno a che vedere con le attività dell’Amap, che in teoria dovrebbe gestire l’acqua pubblica in città". 

Ferrandelli cita poi alcuni esempi di sponsorizzazioni e incarichi dati a professionisti per chiamata diretta o ad enti e associazioni: "Alla Sispi lo stesso professionista ha ricevuto più incarichi per un totale di 107.485 euro. L'Amap ha dato mille euro all'Ics 'Rita Levi Montalcini' per Educarnival 2018; mille euro al Comune di Camporeale per il 50° anniversario del terremoto del Belice; da Amg 15mila euro alla fondazione Teatro Massimo, 1.350 euro a un'associazione culturale e mille euro a una confraternita. E questa è solo la punta dell’iceberg. E' ovvio - conclude Ferrandelli - che per queste e altre spese ingiustificate e non consone alle controllate ho presentato diverse interrogazioni. Qualcuno dovrà rendere conto di quanto fattocon soldi pubblici, soprattutto ai cittadini che hanno il diritto di sapere che fine fanno i loro soldi. Chiedo al Collegio dei revisori se ci sono gli estremi per un’azione di responsabilità". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Affidamenti diretti a professionisti e associazioni, Ferrandelli: "Cosa c'è dietro le ex municipalizzate?"

PalermoToday è in caricamento