Politica

Antonella Monastra lancia l’allarme: inquinata falda acquifera di Palermo

Secondo la candidata a Sindaco sono stati riscontrati nella acque sotterranee superamenti concentrazioni di alcune sostanze cancerogene. A rischio alcune zone della città. Presentata un'interrogazione in consiglio

Antonella Monastra

“La falda acquifera superficiale del comune di Palermo sarebbe contaminata”. Questo l’allarme lanciato dalla candidata a Sindaco, attualmente consigliere comunale di “Un’Altra Storia”, Antonella Monastra. “La situazione sarebbe tanto grave – si legge in un comunicato -da richiedere l’emissione di un’ordinanza del Sindaco, prima autorità sanitaria della città, per tutelare la salute dei cittadini bloccando l’utilizzo dell’acqua non potabilizzata anche per l’uso irriguo. Si dovrebbero inoltre mettere immediatamente in atto procedure cautelative per fare fronte all’emergenza igienico sanitaria e ambientale con misure di prevenzione e di messa in sicurezza.

A seguito di accertamenti ambientali – spiega la Monastra - nell’ambito dei lavori della chiusura dell’anello ferroviario di Palermo e del raddoppio della tratta ferroviaria Palermo Carini, sono stati riscontrati nella acque sotterranee superamenti concentrazioni di alcune sostanze alogene volatili, usate nella produzione di plastiche, diluenti, solventi e colle. Sono molto nocive in quanto cancerogene. Sono interessate le zone: incrocio tracciato con fiume Oreto, Ospedale Civico, Policlinico, zona Politeama. Oggi – conclude - ho presentato un’interrogazione per sapere come mai, visto che le rilevazioni risalgono ad alcuni mesi fa, non sia ancora stata fatta l’ordinanza cautelativa a difesa della salute pubblica”.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Antonella Monastra lancia l’allarme: inquinata falda acquifera di Palermo

PalermoToday è in caricamento