Politica

Natale a scoppio ritardato: gli eventi finanziati dal Comune avanti fino al 18 febbraio

Il paradosso che diventa realtà: spettacoli, concerti e mostre fuori tempo massimo. Il concerto di Natale si terrà il 19 gennaio, quello per l'epifania il 20 gennaio. Succede anche questo a Palermo, capitale italiana della cultura 2018

Il teatro Massimo addobbato a festa

Natale a scoppio ritardato. Il paradosso, che avevamo anticipato su PalermoToday, è diventato realtà. Gli spettacoli e gli eventi finanziati dal Comune, inizialmente previsti per il periodo natalizio, andranno avanti fino al 18 febbraio. Sì, 18 febbraio. E dire che dovevano partire il 16 dicembre dello scorso anno per concludersi il 7 gennaio. 

La commissione presieduta dal dirigente Sergio Forcieri - che ha esaminato le 226 proposte pervenute (146 quelle ammesse, 80 quelle escluse) - ha però terminato i lavori con enorme ritardo, facendo slittare tutto al 2018. Una vicenda dai contorni imbarazzanti, causata dalla lentezza della burocrazia. Il risultato è un salto all'indietro nel calendario. Qualche esempio? Il concerto per l'epifania si terrà il 20 gennaio con un concerto nella chiesa di San Giuseppe Cafasso; mentre sabato -presso la chiesa Santa Maria degli Angeli di Partanna Mondello - si svolgerà lo spettacolo "Vocal Christmas". I ragazzi dell'istituto minorile "Malaspina" invece dovranno attendere il 17 gennaio per assistere allo spettacolo "Sorrisi di Natale". Per il Concerto di Natale - canti sacri e profani del popolo siciliano - l'appuntamento è per il 19 gennaio, alle 21.00, alla chiesa di San Francesco Saverio.

Basta dare un'occhiata al calendario degli eventi pubblicato sul sito internet del Comune (vai al link) per averne prova concreta. Si può trovare ad esempio una serie di concerti gospel, come quello dei "The Nightingales Singers Ensemble", in cui verranno proposti brani tipici della tradizione natalizia, piuttosto che le mostre. Come " ...nel Presepe delle Meraviglie", ispirato alla favola di Alice nel paese delle meraviglie, che sarà allestito il 19 gennaio nella chiesa di San Giovanni Decollato. A Palermo, capitale italiana della cultura 2018, succede anche questo: il Natale a scoppio ritardato. Se non è magia, poco ci manca.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Natale a scoppio ritardato: gli eventi finanziati dal Comune avanti fino al 18 febbraio

PalermoToday è in caricamento