rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Politica Partanna-Mondello

Dalì: "Poco personale in postazioni decentrate? Si usino i precari"

"Assurdo che a Partanna e in via Libertà siano chiuse da tempo, con disagi per i residenti"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"A Partanna Mondello e in via della Libertà le postazioni decentrate sono chiuse da tempo, così i residenti per richiedere una carta d’identità o i pass posteggio o qualche altro semplice certificato devono andare a Sferracavallo o in via Fileti. Questo fa il paio con l’annuncio dell’amministrazione di una riduzione delle postazioni decentrare, causa mancanza del personale".

"Noi pensiamo a una città i cui quartieri meritino di più, perciò dico: si riaprano subito le postazioni di Partanna e di via della Libertà e si receda dall’intento di chiuderne delle altre. Il personale che manca lo si prenda dagli uffici “politici” (gruppi consiliari e segreterie assessoriali) zeppi di gente comandata per non fare nulla; se non basta, si attinga ai precari, diversi dei quali costretti a girarsi i pollici, mentre sarebbero i primi ad esser contenti di rendersi utili. E magari, perché no? Integriamoli con una ventina di giovani, a cui far fare degli stage formativi nella pubblica amministrazione attraverso convenzioni con università e ordini professionali". 

Lo dichiara il forzista e Vice Presidente dell'Ast Eusebio Dalì fondatore del Laboratorio politico #palermomeritadipiu

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dalì: "Poco personale in postazioni decentrate? Si usino i precari"

PalermoToday è in caricamento