Sabato, 31 Luglio 2021
Politica

Rifiuti, stretta di Musumeci sui Comuni: "Vigili in campo per potenziare i controlli"

Le amministrazioni locali devono aumentare la differenziata e attivare i centri di raccolta. Sono alcune delle indicazioni contenute nell'ordinanza varata dopo il via libera allo stato d'emergenza

Il presidente della Regione Nello Musumeci

Vigili urbani e ispettori ambientali per aumentare la raccolta differenziata. Il presidente della Regione, Nello Musumeci, chiede ai Comuni un inasprimento dei controlli contro gli incivili e contro chi si rifiuta di separare i rifiuti. Un tema molto sensibile a Palermo, dove la raccolta differenziata non riesce a decollare e nell'area del "porta a porta" si creano mini-discariche formate da sacchetti d'immondizia indifferenziata.

La guerra ai "furbetti del sacchetto" è una delle misure contenute nell'ordinanza varata da Musumeci dopo il via libera da Roma allo stato d'emergenza. Il provvedimento, firmato lo scorso 28 febbraio, punta a scongiurare la saturazione delle discariche siciliane in attività (Bellolampo su tutte) e fissa adempimenti e obiettivi a cui i Comuni devono attenersi nell'immediato per incrementare la percentuale di raccolta differenziata.

Nell'ordinanza, il governatore dell'Isola proroga gli impianti mobili per la biostabilizzazione dei rifiuti, trattamento obbligatorio per legge prima del conferimento in discarica. Ciò eviterà l'interruzione di servizio di raccolta e smaltimento dell'immondizia. Prorogata, inoltre, la gestione commissariale delle Srr fino a 31 maggio.

Sul fronte della differenziata, viene sollecitato il potenziamento della raccolta "porta a porta", la progressiva dismissione dei cassonetti stradali e l'attivazione dei centri comunali di raccolta). Come detto, l'ordinanza stabilisce una stretta sui Comuni, chiamati a inasprire i controlli sull'attività di raccolta differenziata grazie ai vigili urbani e a eventuali “ispettori ambientali volontari idoneamente formati”. Entro il 31 marzo, infine, Comuni e Ato in liquidazione dovranno comunicare alla Regione le risorse economiche e accantonate per la messa in sicurezza delle discariche.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti, stretta di Musumeci sui Comuni: "Vigili in campo per potenziare i controlli"

PalermoToday è in caricamento