Domenica, 1 Agosto 2021
Politica

Natale fra i rifiuti, Figuccia (Udc): "Costretti a vivere in una città con condizioni da Terzo mondo"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Mentre il sindaco discute di creare commissioni ad hoc e gruppi di lavoro per studiare il fenomeno dei rifiuti nella città di Palermo e pezzi di opposizione che fanno da stampella chiedendo nuove assunzioni alla Rap, Palermo affonda fra i rifiuti, ostaggio di una maggioranza impegnata solo a chiedere poltrone attraverso un agognato rimpasto di giunta. Ad affermarlo Sabrina Figuccia, Consigliere comunale Udc, che prosegue: "il sindaco Orlando, invece indire riunioni per parlare del nulla, venga in aula per parlare di come dalle periferie al centro continuano ad arrivare richieste di interventi per la rimozione di rifiuti, che non vengono ritirati neanche nei quartieri in cui dovrebbe esserci il "porta a porta" , mentre i cittadini pagano invece tasse elevatissime. A chi parla impropriamente di assunzioni, voglio dire invece, che in consiglio comunale è stato già approvato un ordine del giorno, che prevede processi di mobilità fra le partecipate. In questo caso dunque la soluzione per garantire condizioni di efficienza, sopperendo alle 500 unità venute meno per via dei pensionamenti, sarebbe semplice ed economico trasferire risorse umane dalla Reset alla Rap, valorizzando così i dipendenti già presenti in pianta organica e garantendo servizi degni di questo nome ai palermitani. Ma intanto oggi, mentre il Sindaco incontrerà la sua maggioranza per parlare ancora di rimpasto, i banchi del governo in aula restano vuoti e nessuno, dal Presidente di Rap, al cicesindaco Marino, assessore con delega in materia di rifiuti, al ragioniere generale, porta risposte concrete per i palermitani, costretti a vivere in una città con condizioni da terzo mondo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Natale fra i rifiuti, Figuccia (Udc): "Costretti a vivere in una città con condizioni da Terzo mondo"

PalermoToday è in caricamento