rotate-mobile
Politica

Rifiuti, Randazzo: "Bellolampo verso il collasso, si ampli la differenziata"

Antonino Randazzo, consigliere comunale M5S, chiede al sindaco anche di "applicare le riduzioni Tari per i cittadini virtuosi, istituire la figura degli ispettori ambientali"

"Nel capoluogo siciliano torna puntuale l'emergenza rifiuti. La discarica di Bellolampo rischia di essere satura entro la fine dell'anno e la realizzazione della VII vasca è ancora in attesa di approvazione, prevista entro la prima settimana di settembre. Palermo rischia di restare senza una discarica per circa 12 mesi e non sarà certamente la lettera del sindaco Orlando di sollecito dell'assessore regionale Croce a fare presto, a scongiurare un'emergenza che sarà inevitabile considerato che il tempo stimato per i lavori di realizzazione della nuova vasca è di circa diciotto mesi, ovvero tardi rispetto alla sopravvivenza prevista di Bellolampo. L'unica vera strategia che può mantenere in vita più a lungo la VI vasca e scongiurare l'emergenza è incrementare la raccolta differenziata che stenta ancora decollare ferma a circa il 14%". Lo dice Antonino Randazzo, portavoce al Consiglio comunale del gruppo M5S.

"Chiediamo urgentemente al sindaco - aggiunge Randazzo - di procedere all'attivazione di strumenti imprescindibili quali dotare la città di centri comunali di raccolta prevedendo finalmente l'applicazione delle riduzioni Tari per i cittadini virtuosi, istituire la figura degli ispettori ambientali e il completamento del 'porta a porta2' previsto entro il 2014. Noi siamo pronti a collaborare in maniera costruttiva per il bene e la salute dei cittadini palermitani. E dalla provincia di Trapani non arrivano segnali incoraggianti: la discarica di contrada Borranea è quasi satura, la stazione di trasferenza di Alcamo distrutta dall'incendio della settimana scorsa, e dal mese di agosto i grossi centri di Alcamo e Castellamare Del Golfo sono autorizzati a conferire presso il sito palermitano elevando le tonnellate in ingresso e riducendo ulteriormente il tempo stimato di saturazione. Un'emergenza infinita, la verità è che ormai ci siamo quasi assuefatti ai rifiuti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti, Randazzo: "Bellolampo verso il collasso, si ampli la differenziata"

PalermoToday è in caricamento