rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
Elezioni

Fenomeno De Luca, Sud chiama Nord meglio dei partiti di Lupi e Di Maio: "Alla Camera risultato eclatante"

Così il presidente Ismaele La Vardera commenta le Politiche: "Le nostre liste presenti solo in 5 regioni, eppure abbiamo preso l'1%, contro lo 0,56% di Impegno Civico e lo 0,89% di Noi Moderati". In Sicilia, il movimento dell'ex sindaco di Messina, si attesta attorno al 12-13%"

"Ringraziamo i 264.656 elettori che solo alla Camera dei Deputati hanno deciso di sostenere la lista 'De Luca sindaco d’Italia'. Il nostro partito a livello nazionale, in meno di un mese ha preso più voti di raggruppamenti più blasonati. Abbiamo superato anche il partito di Di Maio, che ha avuto ampio spazio sui media nazionali, il partito di Brugnano-Lupi-Toti. Infatti, alle politiche abbiamo preso 1% contro lo 0,56% di Impegno Civico e lo 0,89% di Noi Moderati. Il dato è ancora più eclatante se si pensa che le nostre liste non erano presenti sul tutto territorio nazionale e che la spinta trainante è stata data proprio dalla Sicilia e dal nostro leader Cateno De Luca. Ricordiamo di essere presenti solo in Calabria, Puglia, Emilia-Romagna e Abruzzo".

Così il presidente del movimento "Sud chiama Nord", Ismaele La Vardera, commenta l’esito delle elezioni nazionali: "In Sicilia il partito Sud chiama Nord si attesta attorno al 12-13% in tutte le circoscrizioni sia alla Camera sia al Senato. A Messina invece i dati confermano come primo partito, davanti alla coalizione di destra con oltre il 31% dei voti. I risultati sono straordinari".

A scrutinio terminato il vicesindaco di Messina, Francesco Gallo è stato eletto alla Camera dei deputati nel collegio uninominale di Messina vincendo col 32,25%. L’assessore del Comune di Messina Dafne Musolino ha ottenuto 105.098 voti vincendo la sfida del collegio uninominale di Messina ed Enna. "Con oltre 104 mila voti - afferma Dafne Musolino - sono stata eletta senatrice. Grazie Cateno De Luca per la fiducia che mi hai accordato, candidandomi. Grazie a tutti i messinesi che hanno confermato la fiducia in De Luca e hanno creduto nel progetto. E' arrivato il momento di andare a Roma a difendere la Sicilia e rivendicare il nostro ruolo nella politica nazionale e internazionale. Centomila volte grazie!".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fenomeno De Luca, Sud chiama Nord meglio dei partiti di Lupi e Di Maio: "Alla Camera risultato eclatante"

PalermoToday è in caricamento