Regionali, Verdi: "Necessario progetto alternativo che riunisca le forze sane dell'Isola"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"Leggiamo con interesse della nuova posizione politica assunta da Sinistra Comune, che finalmente prende le distanze da possibili coalizioni che coinvolgano aree del centrodestra, come quella che caratterizza l’attuale governo cittadino supportato dal nuovo centrodestra e da componenti consistenti provenienti da Forza Italia e dall’UDC, eletti nelle file della maggioranza. Tuttavia restiamo perplessi rispetto all’organizzazione di incontri che riguarderebbero le aree politiche di sinistra e che non coinvolgono il partito dei Verdi che indubbiamente, con coraggio e indipendenza, è l’unico partito a sinistra che abbia rifiutato coalizioni politiche incoerenti. Riteniamo che un percorso politico propositivo debba in primo luogo partire da programmi e proposte che possono essere utili alla nostra Regione a partire dalla gestione dei rifiuti, a quella dell’acqua, alle questioni socioeconomiche ed occupazionali, alla tutela dell’ambiente, alle necessità di riformare le politiche economiche dell’Unione Europea, rispetto alla Sicilia. Riteniamo, infine, che sia necessario rivolgersi in modo unitario alle forze sane e libere della nostra città e della regione per creare un progetto politico alternativo che sia forte e credibile”. Lo dicono Nadia Spallitta e Carmelo Sardegna, responsabili dei Verdi.

I più letti
Torna su
PalermoToday è in caricamento