Regionali Sicilia 2017

Tar respinge ricorso della lista "Micari Presidente", Crocetta escluso dalle elezioni

Dopo i giudici amministrativi di Catania, analogo responso dal Tar di Palermo. Stop alla lista per un ritardo nella presentazione della documentazione allegata. Il collegio di Messina era l'unico nel quale il governatore uscente era candidato. "Ora Pd sia leale"

Rosario Crocetta

Dopo il Tar di Catania, anche quello Palermo ha respinto il ricorso presentato dal governatore uscente, Rosario Crocetta, e dal candidato del centrosinistra alla presidenza della Regione siciliana, Fabrizio Micari, contro l'esclusione della lista "Micari Presidente" nel collegio di Messina, stabilita dall'ufficio elettorale circoscrizionale.

Il collegio di Messina era l'unico nel quale Crocetta era candidato. Lo stop alla lista è arrivato a causa di un ritardo nella presentazione della documentazione allegata che sarebbe avvenuta oltre il termine fissato per le 16.  

E se il candidato governatore del centrosinistra Micari annuncia ricorso al Cga, Crocetta afferma che rispetterà la sentenza. "Dura lex sed lex. La mia candidatura - ha dichiarato all'Adnkronos il presidente uscente - era nell'interesse della coalizione e se qualcuno ha sbagliato se ne assumerà la responsabilità e le conseguenze. Io sino in fondo sono stato leale con il Pd e la coalizione di centrosinistra, ho accettato i sacrifici che mi sono stati chiesti. Mi auguro che il mio partito dimostri nei miei confronti la stessa lealtà in futuro. Vorrò essere ricordato dai cittadini come una delle persone più unitarie del centrosinistra".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tar respinge ricorso della lista "Micari Presidente", Crocetta escluso dalle elezioni

PalermoToday è in caricamento