rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Regionali Sicilia 2017

Regionali, nasce "Sinistra Siciliana" a sostegno di Fabrizio Micari

Il promotore è Mario Meli, 39 anni, protagonista nelle battaglie Lgbt, per i diritti umani e civili

“Sinistra Siciliana sarà la sinistra dei sì, non settaria, non complice della destra e dei grillini. Una sinistra moderna ma dalle radici antiche. Un movimento, che sarà lista a sostegno di Fabrizio Micari presente in tutte le province siciliane". A lanciarla Mario Meli, 39 anni, animatore di uno storico locale della sinistra a Palermo, protagonista nelle battaglie Lgbt, per i diritti umani e civili.

“Dividersi per consegnare la Sicilia a Salvini o a Grillo - dice Meli - non è proprio di sinistra. È solo tattica, quella che i padri della sinistra italiana consideravano inutile e dannosa. Noi pensiamo che si debba uscire dalla tattica elettorale e parlare di strategia, di pensieri lunghi. La Sicilia ha bisogno della Sinistra al governo e non fuori dall’Ars. Saranno con noi tantissimi esponenti di quei partiti che non condividono la scelta di dividere il centrosinistra e lanciamo un appello alle compagne e ai compagni siciliani:  partecipate, candidatevi con noi, contribuiamo a cambiare la Sicilia”.

“Adesso ci siamo tutti - commenta Micari. Con la lista Sinistra Siciliana abbiamo raggiunto l’obiettivo che ci eravamo fissati all’inizio della campagna elettorale: una coalizione larga, di centrosinistra, realmente aperta alla società civile ed ai territori. Nei prossimi giorni incontrerò i promotori della lista con i quali abbiamo già avviato un percorso comune – aggiunge Micari – questo progetto si caratterizza su temi ben precisi, ad iniziare da ‘lavoro’ e ‘diritti’. Sinistra Siciliana rappresenta un valore aggiunto importantissimo – conclude - sono certo che saprà rappresentare al meglio i tanti elettori di sinistra che si riconoscono nel nostro progetto e che intendono esprimere un voto utile e costruttivo”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regionali, nasce "Sinistra Siciliana" a sostegno di Fabrizio Micari

PalermoToday è in caricamento