Alotta (Pd): “Disabili, situazione inaccettabile in Sicilia. La politica tuteli i più deboli”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

“In una campagna elettorale dominata da accuse incrociate e veleni si parla troppo poco di quello che dovrebbe essere il vero obiettivo della politica, ossia tutelare i più deboli, in primis i disabili e le loro famiglie”. Salvo Alotta, candidato alle Regionali del 5 novembre nella lista del Pd di Palermo, lancia un appello ai candidati presidenti perché mettano al centro delle rispettive agende programmatiche la tutela dei diritti dei disabili e delle loro famiglie.

“I disabili siciliani si sentono abbandonati dalle istituzioni, le famiglie si sentono impotenti di fronte alle difficoltà che questa condizione comporta – dice Alotta – troppo spesso le cronache dei giornali raccontano delle interruzioni dei servizi, dei problemi legati allo stanziamento dei fondi per attività assolutamente necessarie, di diritti sacrosanti che vengono lesi. Una situazione drammatica quasi del tutto assente da questa campagna elettorale per le Regionali: per questo rivolgo un appello a tutti i candidati a presidente, a partire a Fabrizio Micari che sostengo, perché mettano al centro delle proprie agende e delle proprie proposte la tutela dei diritti dei disabili. A una decina di giorni dal voto, è giusto che i siciliani sappiano cosa la politica intende fare per tutelare le fasce più deboli della nostra società che può definirsi civile solo se capace di non lasciare indietro nessuno”.

“In Sicilia servono leggi più chiare e incisive – conclude Alotta – fondi certi, meccanismi burocratici più snelli, una chiara definizione delle competenze e soprattutto un dialogo costante con i disabili, le famiglie, gli operatori di ogni settore e ordine. Una cabina di regia partecipata e funzionante che sappia dare risposte e proporre soluzioni al Governo e all’Assemblea regionale siciliana”. 

I più letti
Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento