Regionali Sicilia 2017

Regionarie M5S, accolto ricorso Giulivi: sospeso voto che ha incoronato Cancelleri

Giulivi, attivista del M5S e compagno della deputata nazionale Chiara Di Benedetto, lamenta di essere stato estromesso senza un reale motivo. Cancelleri:"I partiti stanno facendo di tutto per impedire che la Sicilia diventi la prima regione a 5 stelle"

Giancarlo Cancelleri

Le "regionarie", la votazione interna al M5S che ha visto trionfare Giancarlo Cancelleri come candidato governatore alle prossime elezioni, sono state sospese dal Tribunale. I giudici della quinta sezione civile hanno accolto in via cautelare il ricorso presentato da Mauro Giulivi, escluso dalla selezione. Giulivi, attivista e compagno della deputata nazionale Chiara Di Benedetto, non aveva firmato un documento - un codice etico - che gli era stato sottoposto dal Movimento e dallo staff e che era ritenuto necessario per potersi candidare. Da qui l'esclusione.

Un documento che il giudice non ha riconosciuto, "poichè non risulta che tale adesione dovesse intervenire prima della candidatura proposta online". Adesso - a poco meno di due mesi dalle elezioni regionali - c'è da capire quali conseguenze avrà la decisione del tribunale. Il provvedimento cautelare emesso dal giudice sospende l'elezione e rinvia la causa al 18 settembre per l'integrazione del contraddittorio nei confronti dei candidati classificatisi in posizione utile per entrare in lista.

Dal blog di Grillo: "Il M5S in Sicilia ci sarà"

Giulivi: "La mia è una battaglia per la trasparenza"

Cancelleri però ha già iniziato la campagna elettorale e in questi giorni anche i big nazionali del Movimento sono in Sicilia per un tour in vari comuni. Oggi, accompagnato da Luigi Di Maio, è a Caronia. In una diretta Facebook ha parlato del Movimento senza fare alcun accenno alla decisione del tribunale: "La politica si dimentica troppo spesso dei sindaci e dei comuni, soprattutto dei più piccoli. Si vengono a prendere tutti il caffè durante la campagna elettorale, poi vengono eletti e si dimenticano di quello che hanno visto e detto".  "La campagna elettorale - ha detto invece Di Maio - va avanti, noi ce la metteremo tutta. Stateci vicini, sarà importante che tutte le persone ce la mettano tutta per provare a cambiare le cose".

"Sappiamo benissimo - si legge in un post pubblicato ieri da Cancelleri - che i partiti stanno facendo di tutto per impedire che la Sicilia diventi la prima regione a 5 stelle; sanno che se dovesse accadere per loro è finita, non potranno più mettere le loro luride mani su appalti, enti, finanziamenti, servizi e tutto quello che avrebbe dovuto portare sviluppo a quest'isola e che invece è stato usato per rimpolpare qualche portafogli. Ma per farcela ho bisogno del vostro aiuto, bisogna andare casa per casa, come stiamo facendo io e Luigi, e spiegare alla nostra gente che un altro futuro è possibile, basta sceglierlo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regionarie M5S, accolto ricorso Giulivi: sospeso voto che ha incoronato Cancelleri

PalermoToday è in caricamento