Popolari-Autonomisti Idea Sicilia presentano il simbolo: "Il nostro è un progetto nazionale"

"Iniziamo un percorso che non si concluderà il 6 novembre". Così Saverio Romano, che sottolinea: "Vogliamo rappresentare le ragioni del popolarismo, dell'autonomismo e dell'impegno civico, a costo di perdere qualche voto". Lagalla all'attacco: "Centrosinistra non è credibile"

La presentazione del simbolo di Popolari-Autonomisti Idea Sicilia

"A costo di perdere qualche voto e di rinunciare a qualche candidato riteniamo che sia importante dare un messaggio ai siciliani che abbia la forza politica prima che quella aritmetica. Sappiamo che stiamo dando inizio a un percorso che non si concluderà il 6 novembre e che avrà anche una forza nazionale".Nelle parole di Saverio Romano, leader di Cantiere popolare e capogruppo di Scelta Civica-Ala alla Camera, c'è la sintesi del progetto di Popolari-Autonomisti Idea Sicilia, che oggi hanno presentato il simbolo per le elezioni regionali.

"Autonomisti e Idea Sicilia - spiega Romano - vogliono rappresentare le ragioni del popolarismo, dell'autonomismo e dell'impegno civico, forti di un radicamento territoriale e di entusiasmo che va valorizzato. Il nostro simbolo racchiude l'esperienza popolare, liberale e di centro. Un percorso comune che vuole essere inclusivo per raccogliere le migliori energie culturali e sociali. E' questa la motivazione politica del nostro stare insieme e del nostro sostegno a Nello Musumeci. Le ragioni del buon governo e la lotta alla povertà e alla disoccupazione contro le sirene demagogiche del populismo e degli estremismi".

Al fianco di Romano anche Roberto Lagalla, Pippo Reina, Toto Cordaro (Pid), Roberto Di Mauro (Mpa), in rappresentanza delle varie "anime" del soggetto politico che sostiene la candidatura alla presidenza di Nello Musumeci. E che punta a "riaffermare il ruolo del Centro nell'asse di centrodestra".

Va all'attacco del governo regionale uscente Roberto Lagalla, che ha fatto un passo di lato per appoggiare Musumeci. "E' difficile oggi dare credibilità e senso alla proposta del centrosinistra che viene da quell'area politica che ha fatto di tutto per tenere Crocetta e i soliti noti. La coalizione che sostiene Musumeci offre la discontinuità col governo Crocetta".  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Toto Cordaro, capogruppo di Cp all'Ars, ha infine annunciato che nel pomeriggio presenterà una denuncia alla polizia postale poiché nel profilo Facebook di Fabrizio Micari, candidato del centrosinistra a governatore, è comparso un suo "mi piace" ad un post. Il deputato smentisce di aver mai dato il "like" e dice: "Stiamo facendo le nostre verifiche e poi farò denuncia, posto che ritengo in buona fede Micari e i maneggioni delle tastiere". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Musumeci: "Mascherine obbligatorie anche all'esterno senza la distanza di un metro"

  • Capo in lutto per la morte di Irene, giovane mamma: "Non ti dimenticheremo mai"

  • Il Covid e la paura di un nuovo lockdown, Miccichè: "Sarebbe morte Sicilia"

  • Incidente in viale Lazio, con la Vespa si scontra con un’auto: morto 15enne

  • In Sicilia nuova ordinanza anti Covid: ingressi limitati nei locali, più controlli e stretta sui migranti

  • Coronavirus, in Sicilia accertati altri 29 nuovi positivi: tre a Palermo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento