Martedì, 15 Giugno 2021
Regionali Sicilia 2017

Regionali, l'editore Navarra in campo: "Niente alleanze con chi ha 'sgovernato'"

A suo sostegno Rifondazione comunista, Partito comunista italiano, Azione civile, Possibile di Civati e varie associazioni. Promette un "programma chiaro, snello e fattibile". Appello a Sinistra italiana e Articolo 1-Mdp: "Alleiamoci"

Ottavio Navarra nel corso della conferenza di presentazione della canddiatura

"La mia candidatura che è stata richiesta dalla sinistra e da tante associazioni giovanili. Avevo accettato con riserva, che oggi sciolgo in modo positivo. So che sarà una battaglia durissima, ma lo dobbiamo a tanti giovani che in Sicilia non vengono neanche ascoltati". Con queste parole l'editore Ottavio Navarra ha ufficializzato - nel corso di una conferenza stampa trasmessa anche su Facebook - la sua candidatura alla presidenza della Regione Siciliana. A suo sostegno Rifondazione comunista, Partito comunista italiano, Azione civile, Possibile di Civati e varie associazioni.

Navarra promette un "programma non di retorica, ma chiaro, snello e fattibile". "Per poterlo definire - ha aggiunto - svilupperemo un grande percorso partecipativo e inviteremo i cittadini a raccontare le loro idee. I gruppi di lavoro saranno coordinati e avranno una guida collettiva. I settori saranno tutti quelli della macchina amministrativa: dalla sanità ai beni culturali al turismo. Sono convinto che occorra riscoprire una nuova visione della nostra regione, puntare a una regione programmatrice e in grado di valorizzare gli enti locali non solo nell'affidare poteri e responsabilità ma anche risorse".

Alla base del programma di Navarra, ex deputato Ds ed ex deputato regionale, il presupposto che finora i governi abbiano "sgovernato".  "Chi governerà questa Regione - ha detto - dovrà risolvere falle e problemi di indebitamento, messi in evidenza dal giudizio di parifica della Corte dei Conti, non addebitabili solo a Crocetta ma anche ai governi precedenti. L'ex governatore Cuffaro dovrebbe ricordare i danni che ha provocato in Sicilia"

Regionali, orlandiani siglano il programma "Sicilia campo comune"

Critiche anche nei confronti del Parlamento regionale: "L'autonomia siciliana è stata utilizzata per fare e disfare tutto quello che si è voluto. Le ultime sedute dell'Ars sono state un assalto alla diligenza per rubare le ultime cose rimaste".

Quanto alle alleanze, Navarra ha lanciato un appello "a Sinistra italiana e Articolo 1-Mdp, affinchè si uniscano dentro il nostro progetto sostenuto da coloro che non condividono l'alleanza con il Pd e Alternativa popolare - ha aggiunto - La porta rimarrà aperta fino all'ultimo minuto. Ma da domani inizieremo a lavorare per avere un logo e il simbolo. Se questi amici dovessero condividere il nostro percorso saremo ben felici di accoglierli".


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regionali, l'editore Navarra in campo: "Niente alleanze con chi ha 'sgovernato'"

PalermoToday è in caricamento