Regionali Sicilia 2012

Fallica attacca Musumeci: "La sua coerenza è solo nella confusione"

Il segretario regionale di Grande Sud commenta le parole del candidato alla Presidenza di Pdl, Pid e La Destra. E accusa: "Ha scopiazzato il logo della sua lista"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"Il primo grande sforzo di un Presidente della Regione non è dimostrare presunte diversità legate all'appartenenza ad un determinato territorio ma realizzare in concreto quelle riforme di carattere economico e sociale assolutamente indispensabili per la nostra terra. Musumeci ha gettato la maschera, con le sue ultime dichiarazioni ha chiarito che per lui è più importante definire e ribadire il suo essere catanese, piuttosto che esprimere un progetto chiaro per l'intera Sicilia. Il centro del suo mondo è Catania, non la Sicilia. Il suo orizzonte politico e amministrativo non coincide con gli interessi reali di tutti i siciliani". Così il segretario regionale di Grande Sud  Pippo Fallica commenta le parole del candidato alla Presidenza della Regione siciliana, Nello Musumeci, che nel corso di una conferenza stampa ha detto: "Il mio primo grande sforzo sarà di dimostrare che i catanesi non sono tutti uguali".

"La proposta politica di Nello Musumeci - aggiunge Fallica - resta ambigua e incomprensibile. L'esponente della destra sociale vorrebbe pacificare la politica siciliana ma in concreto non riesce a trasmettere questa intenzione nemmeno ai suoi più stretti sostenitori, come dimostrano gli sproloqui di Francesco Cascio. Non ci si può ergere a 'bonificatore' delle 'vicende politiche regionali' - aggiunge - se chi ti sta accanto è il primo ad avvelenare i pozzi".

"Comprendiamo - spiega l'esponente del movimento arancione - che per alcuni la coerenza non è un dogma ma almeno rappresenti un elemento da tenere in considerazione. Quanto meno nella scelta di un simbolo, proprio quello presentato oggi in conferenza stampa, che ha già destato critiche e perplessità, non solo per la sua veste grafica ma soprattutto per le parole che ne hanno accompagnato la descrizione. La Destra che ammicca alla Sinistra - sottolinea Fallica - è un chiaro segnale di ambiguità. Disorientamento. Idee poco chiare e confuse. A tal punto da aver dovuto scopiazzare, come uno scolaro impreparato, il logo della lista di 'Sinistra democratica' e 'Renata Polverini presidente'".
"Insomma, la coerenza di Nello Musumeci si riscontra solo nella sua palese confusione", conclude Fallica

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fallica attacca Musumeci: "La sua coerenza è solo nella confusione"

PalermoToday è in caricamento