Ora con chi governerà Crocetta? Tutte le strade portano a Lombardo

Il neo Governatore nella sua coalizione non ha i numeri per avere la maggioranza. I grillini, che hanno conquistato 15 seggi, hanno già detto che non alleeranno con nessuno. Le uniche opzioni: Grande Sud ed Mpa

Raffaele Lombardo

Elezioni in Sicilia il giorno dopo. Chi temeva l’incubo Croc-chè adesso è preoccupato per davvero. L’ironia, quella del Pdl che sul suo sito ha coniato l’acronimo, Crocetta + Miccichè come “burattini” di Lombardo, adesso si è trasformata in dura realtà. Già, perché va bene il cambiamento dato dall’aver eletto un Presidente gay e protagonista dell’antimafia, va bene che il Movimento 5 Stelle è stato il più votato in assoluto (saranno 15 i grillini seduti all’Ars), va bene che il centrodestra che negli ultimi anni aveva stradominato in Sicilia ha perso, ma adesso la domanda che tutti si fanno è: come riuscirà a governare Crocetta?

L’ex sindaco di Gela, eletto con il 30% delle preferenze, è chiaro che non avrà la maggioranza all’Ars. La sua coalizione infatti ha ottenuto 39 deputati su 90: 14 del Pd, 11 dell'Udc e 5 della lista Crocetta presidente, oltre a sè stesso e agli 8 che pescherà dal listino regionale. Ma per avere la maggioranza, seppur risicata, bisognerà arrivare a 46. Crocetta adesso dove troverà gli altri 7 deputati?

Dato per scontato che i 15 grillini non sono disposti al dialogo (“non faremo inciuci ma ascolteremo le proposte, se sono buone non avremo problemi a votarle”, ha dichiarato stamattina Cancellieri) ed escludendo per ovvi motivi il centrodestra, i deputati disposti a cambiare casacca dovrebbero trovarsi nelle liste autonomiste: dal Movimento per l’Autonomia di Raffaele Lombardo (che ha lasciato in dote un posto da onorevole al figlio Toti) a Grande Sud del grande sconfitto Gianfranco Miccichè. Che appaiono pronte a qualsiasi tentativo di dialogo, come hanno ampiamente dimostrato nell’ultima legislatura.

Il neo governatore ha rifiutato a più riprese qualsiasi segno di continuità con Raffaele Lombardo. I criteri per la formazione della nuova squadra di governo? "Competenza, onestà e rigore, non ci saranno altri parametri", ha detto alla prima conferenza stampa da Governatore. Poi ha aggiunto: "Non sarò ostaggio dei partiti. Eserciterò i miei poteri e la mia libertà".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Crocetta ha anche annunciato di voler azzerare i vertici amministrativi della Regione, vere poltrone di amministrazione del potere. Solo che molti di quei vertici sono stati nominati grazie all’apporto decisivo di alcuni degli uomini lo hanno appoggiato: da Beppe Lumia (da 3 anni sponsor dell’alleanza con Lombardo) ad Antonello Cracolici (che il governo Lombardo l’ha sostenuto). Poi dovrà vedersela coi Cuffariani Nino Dina e Lino Lenza (ex capogruppo dell’Mpa di Lombardo), ma anche con Beppe Spampanato (assessore al Lavoro di Lombardo fino a settembre). Insomma, pare proprio che tutte le strade (ri)portino a Lombardo.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Musumeci: "Mascherine obbligatorie anche all'esterno senza la distanza di un metro"

  • Capo in lutto per la morte di Irene, giovane mamma: "Non ti dimenticheremo mai"

  • Il Covid e la paura di un nuovo lockdown, Miccichè: "Sarebbe morte Sicilia"

  • Incidente in viale Lazio, con la Vespa si scontra con un’auto: morto 15enne

  • In Sicilia nuova ordinanza anti Covid: ingressi limitati nei locali, più controlli e stretta sui migranti

  • Coronavirus, è grave la ragazza rientrata a Palermo dopo un viaggio a Malta

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento