rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Regionali Sicilia 2012

Anche il volontariato alle regionali: Lucia Pinsone corre per la Presidenza

Questa mattina ufficializzata la candidatura: è sostenuta dal movimento Voi - Volontari per l'Italia. Niente manifesti elettorali, girerò "casa per casa". Forse nella lista anche il generale Pappalardo

Il mondo del volontariato in corsa per Palazzo d'Orleans. Lucia Pinsone, 52 anni di Capo d'Orlando, è la candidata del movimento Voi  - Volontari per l'Italia - alla Presidenza della Regione. La candidatura della Pinsone, docente di matematica e presidente della Ridas, associazione che si occupa di assistenza ai disabili, è stata presentata questa mattina a Palazzo dei Normanni dal segretario regionale del movimento Mario La Spina e da Gerardo Salsano, presidente nazionale del Voi.

"Stiamo portando avanti un progetto secondo il quale l'associazionismo sociale diventa protagonista di un processo di cambiamento che vuole riportare la politica alla gente - ha detto Gerardo Salsano - non siamo esponenti dell'antipolitica, portiamo invece in questo ambito un valore aggiunto, il nostro bagaglio di esperienze. Le elezioni regionali sono solo l'inizio di un grande processo politico che vedrà protagoniste le associazioni e il mondo del volontariato, finora semplicemente utilizzate dai partiti, oggi queste realtà si sono unite per portare avanti una vera fase di cambiamento. Abbiamo scelto Lucia perchè è una di voi".

Lucia Pinsone è attualmente l'unica donna candidata alla presidenza della Regione siciliana. In passato aveva già tentato la corsa alle regionali nel 2006 e nel 2008 è stata prima dei non eletti alle provinciali. Nel 2011, alle amministrative di Capo d'Orlando, si è candidata in una lista civica che appoggiava il sindaco uscente Enzo Sindoni.

Il movimento Voi presenterà una lista in ognuna delle 9 nove province siciliane:  all'interno ci saranno esponenti di associazioni o persone che operano nei settori del sociale. La candidata ha scelto di non affiggere manifesti per la campagna elettorale. "Non faremo pubblicità con manifesti, è offensivo verso tanta gente che ha fame - ha detto Pinsone - girerò per le città e farò il porta a porta per farmi conoscere".

Punti fondamentali del programma "sono la messa in mora del governo nazionale e l'applicazione dello Statuto siciliano. Avevo votato per Raffaele Lombardo perchè credevo in un vero cambiamento - ha aggiunto poi Lucia Pinsone parlando con i giornalisti - ma il cambiamento non si è realizzato. Se i siciliani il prossimo 28 ottobre vogliono svegliarsi bene, altrimenti il 29 sarò io ad andare via dalla Sicilia". Non è ancora definitiva, ma probabile, la candidatura con il Voi del generale Antonio Pappalardo "non è ancora certo, ma potrei ricevere la proposta di una candidatura - ha detto".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche il volontariato alle regionali: Lucia Pinsone corre per la Presidenza

PalermoToday è in caricamento