Regionali Sicilia 2012

Il Pdl contro Crocetta e Miccichè: "Croc-chè, il candidato di Lombardo"

Secondo il partito di Berlusconi e Alfano, sarebbero entrambi sostenuti dal governatore uscente in modo da garantirgli una buona rappresentanza parlamentare qualunque sia l'esito del voto

Un colpo al cerchio e uno alla botte. Il Pdl parla di uno "strano caso elettorale" e prende di mira sia il candidato di Pd e Udc, Rosario Crocetta, che quello di Grande Sud, Pds-Mpa e Fli, Gianfranco Miccichè. Due avversari nella corsa verso la Presidenza della Regione, ma che secondo il partito di Berlusconi e Alfano sarebbero "appaiati in realtà come due cavalli alla stessa carrozza" e che concorrerebbero "per far vincere il cocchiere". Chi? Ovviamente lui, Raffaele Lombardo.

Attraverso una nota il Pdl definisce "Gianfranco Micciché,  sostenuto ufficialmente da Lombardo con l’obiettivo di sottrarre voti al Pdl", e Rosario Crocetta invece  "supportato da Lombardo che gli inserito nelle liste uomini propri ed è sostenuto da quel Pd di Lumia e Cracolici che ha tenuto in piedi il governo uscente". Per il governatore uscente un modo che, qualunque sia il risultato delle urne, gli garantirebbe "una qualche presenza parlamentare all’Ars".

CROC-CHE'. Ironicamente poi i due nomi finiscono con il fondersi: "CROCCHE’. Ma attenzione - conclude la nota - si scrive CROCCHE’, ma si legge Lombardo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Pdl contro Crocetta e Miccichè: "Croc-chè, il candidato di Lombardo"

PalermoToday è in caricamento