Elezioni provincia Palermo 2020

Elezioni comunali a Villabate: Di Chiara unisce il centrodestra, Pd e M5S restano distanti

Una biologa, Mariella Vitale, in lizza per i pentastellati; il veterano del Consiglio Giovanni Pitarresi è l'uomo scelto da Pd e Italia Viva, che si presentano però senza simboli di partito. L'ex primo cittadino torna in pista. Quarto incomodo l'assessore alle Politiche sociali uscente Irsuti

L'ex sindaco Gaetano Di Chiara ci riprova. E nella nuova sfida per la poltrona di primo cittadino a Villabate dovrà vedersela con Giuseppe Irsuti, Giovanni Pitarresi e Mariella Vitale.

Di Chiara, già consigliere provinciale, è il candidato del centrodestra unito e di buona parte dei centristi e della società civile. A supportarlo ci sono cinque liste: Diventerà Bellissima, Fratelli d’Italia, Udc, "Lavoro Famiglia Solidarietà", "Al Centro Villabate". 

La biologa Mariella Vitale è la candidata del Movimento 5 Stelle, che per la prima volta quest'anno ha deciso di scendere in campo per le amministrative. Anche a Villabate (come a Carini), i pentastellati hanno deciso di non fare alleanze con nessuno. Una sorta di distanziamento dal centrosinistra, che corre invece con un gruppone di liste a trazione Pd e Italia Viva. Niente simboli di partito però. L'uomo scelto per conquistare il Municipio è Giovanni Pitarresi, attuale presidente del Consiglio, nonché veterano del civico consesso dove è presente dal 2007. Pitarresi è sostenuto da liste civiche "Liberi per il Cambiamento", "Democratici per Villabate", "Villabate nel cuore", "Villabate Futura" e "Viva Villabate".

L'assessore uscente alle Politiche sociali, Giuseppe Irsuti, è il quarto incomodo. Al suo financo due liste di estrazione centrista: "Villabate Attiva" e "Villabate Ideale".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni comunali a Villabate: Di Chiara unisce il centrodestra, Pd e M5S restano distanti

PalermoToday è in caricamento