Amministrative, Miccichè: "Forza Italia è il perno del centrodestra in Sicilia"

Il commento del coordinatore regionale: "Siamo il primo partito in quasi tutte le province"

Gianfranco Miccichè

"Le elezioni amministrative in Sicilia hanno cristallizzato un dato incontrovertibile: la maggioranza degli elettori preferisce il centrodestra, con in testa Forza Italia individuata quale perno e guida dell'alleanza". Così, in una nota, il coordinatore regionale di Forza Italia Gianfranco Miccichè.

"Forza Italia ribalta la tendenza nazionale confermandosi in Sicilia primo partito in quasi tutte le province, anche rispetto agli avversari e, mantenendosi come forza trainante del centrodestra, conquista la maggior parte dei sindaci - aggiunge - Registriamo la debacle del Pd che perde voti ovunque lasciando le amministrazioni di Marsala ed Agrigento dove governava, mentre il suo partner di governo, i Cinquestelle, sono un flop totale. L'unico Comune dove funziona questa strana accoppiata è Termini Imerese ma soltanto perché il centrodestra si è presentato spaccato altrimenti avrebbero perso anche lì".  Una "divisione", sottolinea Miccichè, che "non avverrà alle prossime regionali. I nostri competitors hanno poco da esultare perché i numeri elettorali hanno dimostrato che il centrodestra è oggi più forte di prima".

"L'analisi di questo voto ci consegna un partito azzurro che consegue degli ottimi risultati, quasi ovunque in doppia cifra, sintomo che Forza Italia sta bene e si prepara ai tanti e importanti prossimi impegni elettorali che partono dalla sindacatura di Palermo e arriveranno fino alle regionali - conclude - Un'ultima notazione da evidenziare è che in molti Comuni Forza Italia ha presentato, oltre alla lista tradizionale, anche altre liste conseguendo performance di tutto rilievo che rasentano il 30%".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a scuola, morta bambina di 10 anni dopo una caduta durante l’ora di educazione fisica

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sicilia in zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 29 novembre

  • L'esito dell'autopsia sul corpo della piccola Marta: "E' stata stroncata da un malore"

  • Covid, Musumeci firma nuova ordinanza: bar e ristoranti aperti dalle 5 alle 18, ok ai negozi nei festivi

  • Scambio di morti per Covid all'obitorio del Civico, famiglia seppellisce la salma di un altro

Torna su
PalermoToday è in caricamento