Elezioni Politiche 2013 Piazza Giuseppe Verdi

Elezioni politiche, Bersani e Renzi a Palermo: "Sicilia decisiva per il voto"

Questo pomeriggio il leader del Pd e il sindaco di Firenze hanno tenuto un comizio in piazza Verdi in vista del voto di domenica e lunedì

Pier Luigi Bersani sul palco di piazza Verdi

Il presente e il futuro, insieme. Pier Luigi Bersani e Matteo Renzi hanno tenuto un comizio questo pomeriggio a Palermo, in una piazza Verdi affollatissima, per tirare la volata al candidato premier del Partito democratico, in vista del voto di domenica e lunedì prossimi. "Amici palermitani noi vi invidiamo, perchè il vostro voto in Sicilia vale doppio, come un jolly", ha detto il sindaco di Firenze, salito per primo sul palco, alludendo alla legge elettorale che assegna un ruolo chiave ad alcune regioni, tra cui proprio la Sicilia, per garantire la governabilità anche al Senato (GUARDA IL VIDEO).

CORSIA DI SORPASSO E' A SINISTRA. Legge elettorale partorita "da un noto 'filosofo contemporaneo', Calderoli - ha aggiunto Renzi - , da lui stesso definita una 'porcata' e studiata per mirare ad un pareggio e all'instabilità di governo". Riferendosi a Berlusconi, che ha annunciato un sorpasso del centrodestra sulla coalizione guidata da Bersani, Renzi dice ironico: "La verità è che la corsia di sorpasso sta a sinistra, a destra c'è solo la corsia di emergenza''. Tornando sulla sua presenza, nonostante sia stato sconfitto alle primarie proprio da Bersani, il sindaco di Firenze spiega:  ''Sono qui a dare una mano a Bersani perchè, anche se ho perso le primarie, non mi dimetto da cittadino perchè voglio rimettere a posto il Paese. Durante le primarie abbiamo litigato per l'Italia Giusta, ma meglio prima che dopo. In questi anni - ha aggiunto - i problemi sono stati nascosti sotto il tappeto, in sostanza sono stati scaricati sui nostri figli. Bisogna cambiare e tornare alla serietà e alla concretezza". E poi ancora: "Noi ce lo ricordiamo ancora il 61 a 0 in Sicilia. Ma cosa ha fatto il governo di centrodestra per la Sicilia dopo quel risultato? Le loro promesse sono rimaste tutte nel cassetto di Porta a Porta?".

"VINCIAMO NOI". Dopo il sindaco di Firenze, arriva il momento del candidato premier: "Questo voto è fondamentale. In alcune regioni, tra cui la Sicilia, ci può essere un testa a testa tra noi da una parte e il Pdl e la Lega dall'altra. Le cose sono due - arringa il leader del Pd dal palco - o vinciamo noi o vincono loro. Ma vinciamo noi". Poi il segretario nazionale del Pd prosegue: "Noi non abbiamo raccontato frottole. Berlusconi invece ha promesso quattro milioni di posti di lavoro: ma aspettiamo ancora di vedere la prima milionata promessa più di dieci anni fa". "Chiuderemo la lunga stagione del leghismo, dell'egoismo e delle divisioni". Parlando dei temi affrontati dai suoi avversari nel corso della campagna elettorale, Bersani si è detto non soddisfatto "perchè avrebbe dovuto essere centrata su un tema molto evidente, cioè di come uscire dalla più grande crisi del dopoguerra. Questo tema non è stato neppure sfiorato. Sono invece contento della nostra campagna elettorale, non sempre sotto i riflettori, ma che ha consentito una vera immersione tra la nostra gente, ovunque. Un popolo che è in campo". Infine un riferimento a Grillo e al Movimento 5 Stelle: "Io sono preoccupato della politica di Grillo, non della gente che va in piazza perchè ha voglia di cambiare. La capisco questa voglia di cambiare. Capisco meno parole d'ordine come 'usciamo dall'euro' o parole d'ordine come 'non c'è nè destra nè sinistra' perchè queste sono inflessioni populiste che possono portare un sacco di guai. Grillo con le sue proposte ci può portare anche oltre la Grecia. Mi preoccupo perchè queste proteste possono portare a esiti non democratici''. Infine, Bersani assicura: "Con noi mai più un condono". E conclude: "Quando sono venuto a sostenere Crocetta dissi che c'era un vento che dalla Sicilia sarebbe arrivato fino a Roma. E così sarà. Viva la Sicilia democratica".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni politiche, Bersani e Renzi a Palermo: "Sicilia decisiva per il voto"

PalermoToday è in caricamento