menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Palermo Ingegnosa", Costa presenta la seconda parte del suo programma

Creazione dell'Uripe, un ufficio per la cooperazione con le politiche europee, meno burocrazia, esenzioni fiscali in cambio di investimenti dei privati e tutela dell'ambiente sono alcuni degli argomenti trattati

Prosegue la presentazione del programma elettorale di Massimo Costa, candidato a sindaco di Pdl, Udc e Grande Sud. Dopo la conferenza stampa di mercoledì scorso sulla “Palermo Volenterosa” oggi è stata la volta della “Palermo Ingegnosa”, sulla base dell’acronimo VIVA su cui Costa ha impostato il proprio slogan elettorale.

Come anticipato ieri a PalermoToday, l’ex presidente regionale del Coni ha parlato della creazione dell’Uripe, l’ufficio per le relazioni internazionali e le politiche europee, che “collaborerà con tutti gli assessorati”. In merito ai fondi del Comune, Costa sottolinea che “usare le risorse pubbliche per pagare stipendi è sbagliato: ce lo dice la storia. Vanno cambiate le logiche coinvolgendo i privati”. E parlando di progetti già in cantiere “ come la metropolitana leggera, il passante e l’anello ferroviario e il sottopasso di via Perpignano, ci sono già i finanziamenti  ma vanno gestiti”, ha sottolineato. “Useremo le intelligenze del Comune – aggiunge - e se non ci sono le formeremo”.

E poi ancora meno burocrazia, sportelli telematici, esenzioni fiscali in cambio di investimenti dei privati sul decoro urbano, turismo sostenibile e politiche a sostegno del commercio e dell’artigianato. Infine, Costa ribadisce la necessità della “tutela dell'ambiente e produzione di energia da fonti di generazione di energia alternative agli idrocarburi”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento