Elezioni comunali 2012

Elezioni comunali 2012, come funziona il voto disgiunto

E' possibile votare per un candidato sindaco e una lista a lui non collegata. Da quest'anno la preferenza per una lista non assegna automaticamente il voto al candidato sindaco, che dovrà sempre essere contrassegnato

Domenica 6 e lunedì 7 maggio 2012 i cittadini palermitani sono chiamati a votare per scegliere il nuovo sindaco, il rinnovo del Consiglio comunale e i presidenti e consiglieri delle otto circoscrizioni.

Le Schede. A ciascun elettore verranno consegnate due schede: una grigia per votare il sindaco e il consigliere comunale, e una rosa per scegliere il presidente e il candidato al consiglio della circoscrizione.

Come votare. All’interno della scheda grigia sono riportati i nomi prestampati degli undici candidati a sindaco con accanto i simboli delle liste che li sostengono. Per votare per il sindaco bisogna tracciare un segno sul cognome del candidato prescelto. Per  votare una lista bisogna tracciare un segno sul simbolo e, per esprimere la preferenza per il Consiglio comunale, scrivere accanto  il cognome del candidato. In caso di omonimia nella stessa lista sarà necessario riportare anche il nome. Il meccanismo è lo stesso per la scheda rosa, dove sono riportati i nomi dei candidati alla Presidenza della Circoscrizione con accanto le liste che li sostengono e lo spazio per votare il candidato al Consiglio della Circoscrizione.

Voto disgiunto. E’ possibile votare per una lista e un candidato sindaco non collegati.

Novità. Da quest’anno, il voto ad una lista e un consigliere comunale non assegna automaticamente la preferenza al candidato sindaco collegato. Pertanto sarà SEMPRE necessario contrassegnare il cognome del candidato sindaco che si intende votare, non soltanto in caso di voto disgiunto. In caso contrario sarà ritenuta valida soltanto la preferenza per la lista e, se indicato, per il candidato al Consiglio comunale.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni comunali 2012, come funziona il voto disgiunto

PalermoToday è in caricamento