Elezioni comunali 2012

Confermato lo scrutinio dei Comuni, la Regione: "Niente riconteggio"

Dopo un vertice, l'assessore regionale agli Enti locali, Caterina Chinnici, ha dato istruzioni agli uffici elettorali di lasciare tutte le percentuali come sono. Niente ballottaggio a Villabate

Il conteggio delle schede e le percentuali assegnate ai candidati sindaci dei Comuni siciliani non subiranno alcun cambiamento. La Regione conferma infatti la validità dello scrutinio dei Comuni. A questo punto il candidato sindaco di Idv Leoluca Orlando si conferma al primo posto a Palermo con il 47,3% e andrà al ballottaggio con Fabrizio Ferrandelli che si attesta al 17%. A fugare i dubbi interpretativi sulla legge elettorale è stata l'assessore regionale agli Enti locali, Caterina Chinnici dopo un approfondimento di una task force costituita stamattina per risolvere il caos. Oltre al dato di Palermo, risulta confermata in provincia anche l’elezione al primo turno del primo cittdino di Villabate.

La decisione della Regione giunge dopo il susseguirsi di notizie in merito ad una errata interpretazione della nuova legge elettorale, in particolare, sulle percentuali dei sindaci. In alcuni comuni, Palermo inclusa, la percentuale dei candidati a sindaco è stata calcolata solo sulla base delle schede in cui era stata espressa una preferenza per uno degli aspiranti primi cittadini e non sulla base di tutti i voti validi.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Confermato lo scrutinio dei Comuni, la Regione: "Niente riconteggio"

PalermoToday è in caricamento