Bagno di folla a Ballarò per Gioè e Nuti

Per l'attore palermitano che sostiene il Movimento Cinque Stelle, l’abbraccio del mercato stamattina è stato caldissimo

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Un bagno di folla.  Per Claudio Gioè, l’attore palermitano che sostiene il Movimento Cinque Stelle,  l’abbraccio del mercato di  Ballarò stamattina è stato caldissimo. L’interprete de “Il capo dei capi” e di numerose fiction di successo ha firmato decine di autografi ed ha posato per infinite foto ricordo con i commercianti e cittadini che ha incontrato nel corso della passeggiata elettorale organizzata dal Movimento per far conoscere il suo programma. “Se ad ogni foto corrispondesse un voto - ha commentato scherzosamente qualche curioso  - per il Movimento Cinque Stelle il 6 e 7 maggio sarebbe un trionfo”.

A fianco di Gioè il candidato sindaco della formazione, Riccardi Nuti,  e decine tra attivisti e candidati. Gioè partecipa ormai a tutte le manifestazioni di una certa importanza organizzate dal gruppo guidato da Nuti. “Devo dire veramente grazie al Movimento Cinque Stelle”, ha detto l’attore. “Se non ci fosse  non andrei nemmeno a votare. I palermitani devono capire che con i vecchi partiti non si va da nessuna parte. Non possono continuare a farsi prendere per i fondelli. Questi ragazzi rappresentano l'ultima occasione di riscatto e io per questo ci metto volentieri la faccia”.

Gioe non si è risparmiato nel propagandare il credo dei nutini  e, tra una foto e l’altra, ha seminato pillole del loro programma. “Loro - ha ripetutto più volte a chi diceva che i politicanti sono tutti ladroni - non solo non attingono alle casse dello Stato o del Comune, ma si  tassano pure per pagarsi i manifesti e la campagna elettorale”. Per Gioè uno dei punti irrinunciabili della scaletta del nuovo sindaco dovrebbe essere la cultura che invece è bistrattatissima. “Basta vedere in che stato sono i teatri”,  ha commentato. Soddisfatto dell’accoglienza della gente anche Riccardo Nuti che ha ribadito ad ogni persona incontrata la loro distanza siderale dai voti di scambio e promesse da marinaio: “Noi non promettiamo nulla. Garantiamo  il nostro impegno, che sarà enorme. E, soprattutto, nell’interesse della città e dei cittadini”.

I più letti
Torna su
PalermoToday è in caricamento