Giovedì, 24 Giugno 2021
Elezioni comunali 2012

Caterina Chinnici rifiuta candidatura a sindaco: “Ho il mio stile”

L'assessore regionale non intende essere "inghiottita dalla campagna di fango". La sua discesa in campo era stata valutata positivamente da Fini e Casini e rappresentava una scelta condivisa da tutto il Terzo Polo

Caterina Chinnici

No, grazie. Dopo averci riflettuto, Caterina Chinnici, magistrato e attuale assessore regionale per le Autonomie locali e la Funzione Pubblica, ha declinato l'invito del Terzo polo a candidarsi nella corsa per Palazzo delle Aquile. “Ho il mio stile” ha detto  la Chinnici secondo quanto riportato da Siciliainformazioni.com, “preferisco il basso profilo, non sono fatta per i toni alti della campagna elettorale. Non intendo essere ingiottita dalla campagna di fango che accompagna le candidature…”.

Quella dell'assessore, figlia di Rocco Chinnici, ucciso dalla mafia in via Pipitone Federico all'inizio degli anni ottanta, rappresentava una candidatura quasi perfetta per i centristi, appoggiata da tutte le forze politiche del Terzo polo. Un nome condiviso sia da Fini che da Casini, come era stato sottolineato la scorsa settimana a Roma durante un vertice tra i leader di Fli, Udc e Api. 

 
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caterina Chinnici rifiuta candidatura a sindaco: “Ho il mio stile”

PalermoToday è in caricamento