Lunedì, 14 Giugno 2021
Elezioni comunali 2012

Cascio: “Alleanza Pdl-Terzo Polo? Si può fare, altrimenti mi candido”

Il presidente dell'Ars parla del progetto del Pdl per riunire le forze moderate: "In caso contrario sono pronto a scendere in campo". Escluso un ticket con Costa

A breve si conoscerà il candidato sindaco del Pdl. Che i maggiorenti del partito hanno individuato in Francesco Cascio. “Scioglierò la riserva nei prossimi giorni”, ha detto il presidente dell’Ars, parlando di amministrative a margine dell’inaugurazione dell’anno giudiziario, allo Steri. ”Ho detto chiaramente – ha aggiunto – che piuttosto di una corsa in proprio preferisco la possibilità di un’alleanza che metta insieme i moderati di questa città. Se questo significa unire il cosiddetto Terzo polo al centrodestra, è quello che stiamo cercando di fare, allargando il quadro per andare incontro alle prossime scadenze elettorali, cioè le regionali e le politiche, con una coalizione che tenga insieme i moderati e i riformisti”. Un ticket Costa-Cascio? “Non esiste” ha escluso Cascio. “Si sta lavorando – ha concluso – per quel progetto a cui facevo riferimento prima; nel caso in cui non si riuscisse a concludere questo progetto, ribadisco che sono pronto a scendere in campo per la mia città”.

Sulle alleanze e una eventuale candidatura di Cascio con il Pdl, non si sbilancia Massimo Costa, candidato sindaco per il Terzo Polo. “Con Cascio siamo molto amici. Io ho studiato sui testi classici e vengo dal mondo dello sport: la politica per me unisce e non divide” ha detto a margine della convention di Generazione Futuro che si è svolta oggi a Roma. “Io – prosegue Costa - lavoro per un progetto inclusivo, non mi votano i partiti ma i cittadini. Non ho tessere di partito, il Terzo Polo crede in me e lavoriamo insieme a un progetto per la città”.

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cascio: “Alleanza Pdl-Terzo Polo? Si può fare, altrimenti mi candido”

PalermoToday è in caricamento