Elezioni comunali 2012

Sindaco, Avanti nome nuovo nel Pdl Terzo Polo: spunta la Chinnici

Si anima la corsa per Palazzo delle Aquile: nel centrodestra il presidente della Provincia in vantaggio su Lagalla e la Vicari. Nel Pd ore decisive in attesa delle primarie. Da non escludere un'alleanza Orlando-Borsellino

Il presidente della Provincia Giovanni Avanti

Giovanni Avanti: ecco il nome (non tanto) a sorpresa del Pdl in vista della corsa a Palazzo delle Aquile. Il presidente della Provincia a pochi giri dal termine della corsa a Sindaco supera il Rettore Lagalla e Simona Vicari. Nel centrosinistra la “bagarre” è più aperta che mai. Nel Pd infatti l’ex Idv Ferrandelli ha annunciato ieri che parteciperà alle primarie, ma occhio anche a un possibile accordo Borsellino-Orlando. Nel Terzo Polo invece, escluso il riavvicinamento dell'Udc al Pdl, spunta il nome di Caterina Chinnici come candidato unico.

CENTRODESTRA. Sfumata l’ipotesi Lagalla ("Non faccio politica", ha scritto qualche giorno fa su Twitter il Rettore) secondo alcuni rumors l’attuale presidente della Provincia sarebbe accreditato come possibile candidato del centrodestra. Candidato che, come ribadito qualche giorno fa dal segretario del Pdl Angelino Alfano, sarà scelto attraverso lo strumento delle primarie. Restano sempre in piedi comunque le ipotesi Simona Vicari e Francesco Scoma.
 
CENTROSINISTRA. Qui la situazione è in costante evoluzione. Dopo la conferenza stampa di ieri mattina di Fabrizio Ferrandelli, che ha annunciato la propria partecipazione alle primarie del 26 febbraio, l’ex esponente dell’Italia dei Valori è stato accostato all’area Lumia-Cracolici del Pd. Al momento nessuna ufficialità ma da qui a giovedì, giorno di chiusura per la presentazione delle candidature alle primarie, non sono da escludersi novità. Lo stesso Antonello Cracolici, pur non confermando, ha definito "importante" la partecipazione alle primarie di Ferrandelli. Qualora fosse confermato l’appoggio di una parte del Pd all’ex capogruppo Idv al Comune, bisognerà attendere la reazione di Rita Borsellino, la cui candidatura è stata fortemente voluta dal segretario nazionale Pierluigi Bersani e da quello regionale, Giuseppe Lupo. Una contromossa da non escludere potrebbe essere un’ipotetica alleanza tra l’eurodeputata e il leader di Italia dei Valori, Leoluca Orlando: due esponenti del centrosinistra che parlano la stessa lingua politica ma  che implicitamente comporterebbe un passo indietro da parte di uno dei due. Senza dimenticare che alle primarie sono candidati altri due rappresentanti del Partito democratico: Davide Faraone e Ninni Terminelli.
 
E IL TERZO POLO? Proprio ieri il senatore e coordinatore dell’Udc in Sicilia, Gianpiero D’Alia ha escluso un possibile riavvicinamento dei centristi al Pdl. A questo punto è probabile che il Terzo Polo presenti un proprio candidato unitario: l’attenzione si starebbe concentrando su Caterina Chinnici, magistrato e attuale “tecnico” regionale per le Autonomie locali e la Funzione Pubblica.


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sindaco, Avanti nome nuovo nel Pdl Terzo Polo: spunta la Chinnici

PalermoToday è in caricamento