menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Fabrizio Ferrandelli

Fabrizio Ferrandelli

Elezioni, si litiga anche a Pasquetta: i vegani e Russo contro Ferrandelli

Il candidato sindaco prima viene preso di mira dagli animalisti per la partecipazione all'iniziativa "born to be grill" a Piana degli Albanesi. Poi le critiche del segretario dell'IdV sulla nomina di Amenta come assessore al Bilancio

Nessuna tregua, in campagna elettorale si litiga anche a Pasquetta. Il bersaglio degli attacchi è il vincitore delle Primarie Fabrizio Ferrandelli. L’ex IdV prima viene preso di mira dai vegani dopo l’annunciata partecipazione all’iniziativa “born to be grill” a Piana degli Albanesi, poi è oggetto di critiche dal segretario provinciale del suo ex partito Pippo Russo.

L’”ARRUSTUTA” DELLA DISCORDIA. “Nutriamo profondo rispetto verso ogni forma di vita e riteniamo palesemente insensibile l'organizzazione dell'evento elettorale "born to be grill”, così in una nota Massimiliano Mazzola, animalista e candidato della lista "La sinistra e gli ecologisti per Palermo. Immediata la replica di Ferrandelli. “L’impegno di Fabrizio Ferrandelli rispetto alle tematiche animaliste e ambientali è noto – si legge in una nota - e sarà portato avanti con forza dalla prossima amministrazione comunale. Proprio per questo dispiace che siano state sollevate polemiche da parte di alcune associazioni animaliste e dagli amici vegani, in merito all’iniziativa “born to be grill” organizzata a Piana degli Albanesi.

“Innanzitutto ci preme sottolineare che Fabrizio Ferrandelli non ha promosso l’evento, ma vi partecipa per incontrarsi e confrontarsi con la gente – continua la nota -. Crediamo inoltre che prendere spunto da questa sua partecipazione ad una iniziativa legata alla decennale tradizione dei palermitani della ‘gita fuori porta per Pasquetta’ per tentare di screditare il suo impegno e la sua sensibilità verso argomenti legati alle tematiche animaliste, sia a dir poco strumentale, soprattutto se fatta durante la campagna elettorale. “Ad ogni modo, e al di là delle polemiche, spiace se questa partecipazione possa avere urtato la sensibilità di alcuni. Fabrizio Ferrandelli rinnova il suo impegno e la sua disponibilità verso le associazioni animaliste e gli amici impegnati in queste battaglie che, ne siamo certi, saranno pronti a dar vita ad un confronto costruttivo – conclude - per portare questi temi al centro dell’agenda della prossima amministrazione comunale”.
 
L’ATTACCO DI RUSSO. “Altro che novità e discontinuità: con Ferrandelli ritorna la vecchia gestione Cammarata. Infatti Sergio Amenta, da lui designato assessore al bilancio, è stato amministratore delegato e consigliere dell’Amap con la disastrosa gestione Cammarata”. Lo dichiara Pippo Russo, segretario provinciale IdV di Palermo. “Non solo – aggiunge Russo - è stato il secondo amministratore più pagato dal Comune, con un guadagno di oltre 108 mila euro all’anno. Questa nomina sembra rispondere ad accordi innaturali in vista di un eventuale ballottaggio ed è una provocazione per i cittadini palermitani, soprattutto per coloro che non riescono ad arrivare alla fine del mese. Non si comprende, in ogni caso, – conclude l’esponente IdV – come possa un amministratore che riceve cifre esorbitanti, e che ha fatto parte di una gestione fallimentare del Comune, andare ad occuparsi di bilancio e risolvere i drammi economico-finanziari provocati dall’amministrazione che lo ha scelto, insieme ai problemi di precari, disoccupati e giovani in cerca di occupazione".

Questa la replica di Ferrandelli. “Il dott. Sergio Amenta è stato il presidente del Collegio dei revisori del Comune di Palermo durante l’amministrazione Orlando, nonché colui che ha ricevuto proprio dall’allora sindaco l’incarico di trasformare le municipalizzate in società per azioni. Stupisce, quindi, che il segretario provinciale dell’Idv, Pippo Russo, non abbia memoria degli uomini di valore di cui si è circondato Orlando. Amenta è un professionista stimato e apprezzato al di là degli schieramenti. Evidentemente dalle parti di Orlando si continua ad utilizzare la tecnica per cui ‘una persona vale solo fino a quando sta con me’”. Lo dichiara Giorgio Schultze, portavoce del candidato sindaco del centrosinistra Fabrizio Ferrandelli.
 

Attendere un istante: stiamo caricando il sondaggio...

Questi i candidati a Sindaco di Palermo. Per chi voterai?



Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento