Elezioni

Elezioni, Savarino: "Anche in Sicilia le regole 'spazza corrotti'"

La parlamentare regionale di DiventeràBellissima ha presentato un ddl all'Ars per recepire la normativa nazionale. La legge prevede la pubblicazione sul web di curricula e pendenze giudiziarie dei candidati a sindaco e di quelli che corrono come consigliere nei comuni con più di 15 mila abitanti

"Ho presentato un disegno di legge, sottoscritto da tutti i deputati del mio gruppo all'Ars, volto a recepire il 'decreto Spazzacorrotti' in Sicilia". Lo annuncia Giusi Savarino, parlamentare regionale di DiventeràBellissima. 

Si vuole così colmare un vuoto normativo che separa l'Isola e le altre regioni. L'Ars infatti non ha recepito la norma nazionale che prevede la pubblicazione sul web di curricula e pendenze giudiziarie dei candidati a sindaco e di quelli che corrono come consigliere nei comuni con più di 15 mila abitanti. Un caso sollevato dal segretario del Pd siciliano Davide Faraone che aveva parlato di una "follia tutta siciliana".

"Il testo - spiega Savarino - introduce anche altre norme volte alla trasparenza nelle elezioni amministrative, la sezione unica per lo scrutinio delle schede elettorali, sistema che rende il voto non controllabile e l'incandidabilità anche per i sindaci dei Comuni più piccoli, per assicurare un semestre bianco ed evitare pressioni indebite sull'elettorato del Comune che si amministra. Noi non accettiamo lezioni di onestà da nessuno. Senza cercare clamore mediatico, noi lavoriamo senza preconcetti o barriere ideologiche, svolgiamo al meglio il nostro incarico, nell'esclusivo interesse dei siciliani".
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni, Savarino: "Anche in Sicilia le regole 'spazza corrotti'"

PalermoToday è in caricamento