Elezioni, la Lega pensa al 2022: "A Palermo centrodestra vince solo se unito"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"A Palermo nel 2022 pronti a vincere con il centrodestra, ma per mettere definitivamente la parola fine a Orlando e scongiurare alchimie e accozzaglie di liste civiche messe su da un centrosinistra inadeguato, alle elezioni amministrative dovremo essere una coalizione unita. Compatta". Lo dice Alessandro Anello, responsabile provinciale della Lega Palermo e consigliere del Carroccio a Sala delle Lapidi.
 
"Stiamo lavorando al programma per Palermo 2022 in vista dell'organizzazione degli Stati generali del centrodestra - continua Anello - che saranno il motore dell'offerta politica di una città che ha bisogno di voltare pagina. La Lega è un partito serio che in città registra giornalmente nuove adesioni e che insieme alle altre forze alternative alla sinistra vuole contribuire alla ricostruzione dalle macerie della sindacatura Orlando. Ma per riuscire a farlo - conclude Anello - il centrodestra dovrà mettere da parte ogni personalismo, evitando per esempio di far circolare già improbabili candidature a primo cittadino, remando uniti per centrare l'obiettivo di governare la città". 

I più letti
Torna su
PalermoToday è in caricamento