Elezioni comunali 2017

Sindaco, consiglio comunale e circoscrizioni: seggi aperti, palermitani al voto | DIRETTA

Sei candidati alla poltrona più importante di Palazzo delle Aquile, 720 in corsa per uno scranno a Sala della Lapidi e 1.692 per i consigli di quartiere. Si vota anche in 30 Comuni della provincia. Alle 12 l'affluenza è stata del 15%, due punti sopra rispetto al 2012

Stop alle parole, si passa ai fatti. Alle 7 si sono aperti i seggi. I palermitani sono chiamati alle urne per eleggere il sindaco, il consiglio comunale, i presidenti e i consiglieri delle otto circoscrizioni. Lo stop al voto è fissato per le 23. Quindi seguirà lo spoglio delle schede nelle 600 sezioni cittadine. Si comincia con lo spoglio delle schede relative alle elezioni comunali per poi passare alle circoscrizioni. L’eventuale turno di ballottaggio avrà luogo domenica 25 giugno. Si vota anche in provincia: sono 30 i comuni dove i cittadini andranno a votare per il nuovo sindaco e il consiglio comunale.

ORE 22,37 - Al Comitato di piazza Sturzo, Ferrandelli è assente. "Seguirà lo spoglio da casa", dicono dallo staff. Presenti invece i quattro assessori designati: Pennino, Arnetta, Todaro e Labita.

ORE 22,30 - Al Grand Hotel Piazza Borsa, dove è stato allestito il comitato di Leoluca Orlando, in attesa degli exit poll, insieme al sindaco uscente, ci sono gli assessori Lapiana, Gini, Marino, Ciulla e Marano. Presenti anche il sovrintendente del Teatro Massimo, Francesco Giambrone, il presidente Gesap, Fabio Giambrone, il presidente Amap, Maria Prestigiacomo e il presidente Amat, Antonio Gristina. In piazza Borsa è stato allestito un maxischermo per seguire lo spoglio e i risultati in diretta.

ORE 19,37 - AFFLUENZA ALLE ORE 19

ORE 19,35 - Il presidente di seggio Daniela Tomasino denuncia: "Alle 5.20 c'erano solo pochi volantini per terra ed ho chiesto subito di chiamare la Rap per fare spazzare. Adesso, dopo 14 ore ininterrotte chiusa dentro al seggio, sono 10 volte tanti. Diverse le persone ferme davanti al cancello. Sono rappresentanti di lista e candidati, hanno il diritto di stare lì. Fermi, a guardare chi entra e chi no". 

volantini voto-2

ORE 19,25 - PALAZZOTTO ACCUSA: "GALOPPINI DI FERRANDELLI DAVANTI AI SEGGI"

ORE 18,35 - Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha votato questo pomeriggio. Il Capo dello Stato si è recato presso l'istituto comprensivo Giovanni XXIII-Piazzi per esprimere la sua preferenza.

Mattarella vota-2

ORE 18.30 - Nella scuola Paolo Borsellino sono intervenuti i carabinieri dopo che un'elettrice che si accingeva a votare, nel seggio 256, ha trovato il suo nominativo già barrato come se avesse già espresso la propria preferenza.

ORE 16 - Diversi cittadini lamentano la presenza, davanti alle scuole della seconda circoscrizione Mattarella, Nazario Sauro, Bixio e Orestano, di candidati che farebbero volantinaggio e accompagnerebbero elettori ai seggi. La stessa situazione è stata denunciata anche all'ingresso della scuola Luigi Natoli, in corso dei Mille. E' intervenuta la polizia.

ORE 14 - Il candidato sindaco Ismaele La Vardera, essendo residente a Villabate, non voterà. E dalla propria pagina Facebook augura "buon voto" in una maniera decisamente casalinga: un selfie con la madre e una teglia di pasta al forno. "Oggi - si legge - Palermo scrive la sua storia io ho deciso di passare questa giornata con mia mamma e la sua pasta al forno. Buon voto a tutti".

la vardera-4

ORE 13,32 - I carabinieri sono intervenuti stamattina nella scuola di via Sardegna dopo la chiamata di un elettore che lamentava il fatto che il presidente, nello spiegare le modalità di voto, influenzasse gli elettori. Ascoltate le parti i carabinieri hanno convinto l'elettore che fosse tutto ok e non ha sporto denuncia.

Via Sardegna-3Sempre nella stessa scuola la protesta di un vigile urbano, responsabile dell'istituto insieme a due poliziotti. Hanno cominciato ieri alle 14, hanno dormito qui, ma stamattina quelli del comune sono venuti a prendersi le brande. Gli toccherà fare fino alla fine dello spoglio senza potere mai riposare.

ORE 13  - Anche Nadia Spallitta ha espresso il proprio voto. La candidata sindaco ha votato alla scuola Rapisardi di via Caltanissetta, segnalando però alcune anomalie. Secondo quanto denunciato, i fogli con il logo e l'elenco dei candidati della sua lista erano stati "affissi in posti nascosti" e "il nome di un candidato è stato riportato erroneamente nonostante sia stato trasmesso correttamente": anziché Scimone è scritto Seimone. Tutti i candidati sindaco hanno quindi espresso la loro preferenza, eccetto Ismaele La Vardera che risulta residente a Villabate

spallitta voto-2

ORE 12,30 - I DATI SULL'AFFLUENZA ALLE ORE 12

ORE 12,06 - Nella stessa scuola di Leoluca Orlando, la Nicolò Garzilli di via Isonzo, ha votato anche il candidato sindaco del M5S Ugo Forello. L'aspirante sindaco è arrivato insieme ai suoi due figli. Piccola curiosità: tutti e tre indossavano una polo di colore verde... speranza.

Forello vota-2

ORE 12,01 - Fabrizio Ferrandelli, candidato a sindaco, ha votato alle 11 all'istituto Giovanni XXIII Piazzi, in via Mario Rutelli. E' arrivato al seggio insieme alla moglie e alcuni ragazzi dello staff che lo hanno seguito lungo questa campagna elettorale. Ha salutato il presidente del seggio e gli scrutatori. Ha perso tempo durante le operazioni di voto. Qualcuno uscendo gli ha chiesto se aveva qualche dubbio su chi votare. "Stavo decidendo", ha risposto Ferrandelli. Dopo il voto è andato a seguire la messa alla Zisa. Poi pranzo in famiglia, quindi andrà a seguire lo spoglio in comitato insieme con il suo staff.

Ferrandelli vota-2

ORE 11,56 - Disagi alla scuola Garzilli di via Isonzo: mancano le pedane per i disabili. Nell'istituto votano il sindaco Leoluca Orlando e il candidato sindaco Nadia Spallitta. (VAI ALL'ARTICOLO)

ORE 11 - Anche il candidato sindaco Ciro Lomonte si è recato al seggio per esprimere il suo voto. Ha votato alla scuola Archimede in piazza Castelnuovo. "Da siciliano libero. E felice", ha scritto su Facebook. 

Ciro Lomonte-4

ORE 10,30 - Leoluca Orlando è il primo candidato sindaco che si è recato al seggio per andare a votare. Il primo cittadino ha espresso la propria preferenza alla scuola Garzilli di via Isonzo.

Orlando vota-2

SINDACO, UNA POLTRONA PER 6 - Rispetto al 2012 sono cinque in meno i candidati per la corsa alla carica più ambita di Palazzo delle Aquile: Leoluca Orlando, Fabrizio Ferrandelli, Ugo Forello, Ismaele La Vardera, Nadia Spallitta e Ciro Lomonte. (I PROGRAMMI E LE INTERVISTE AI CANDIDATI)

CONSIGLIO COMUNALE - Sei candidati in corsa per la carica di sindaco e ben 18 liste collegate. 720 i candidati per uno scranno a Sala delle Lapidi: solo 40 di loro saranno eletti. (TUTTE LE LISTE E I CANDIDATI CONSIGLIERI).

CIRCOSCRIZIONI - La carica dei 1.692: tanti sono i candidati in lizza nelle otto circoscrizioni cittadine (presidenti inclusi). Si contenderanno gli 80 posti disponibili in totale, dieci per ogni Circoscrizione (presidenti inclusi). (TUTTI I CANDIDATI ALLA CIRCOSCRIZIONE)

 

PROVINCIA - Un solo candidato a Gangi, ben sei aspiranti invece a Santa Flavia. Pino Apprendi prova a diventare primo cittadino a Piana degli Albanesi. Si vota anche a Termini Imerese (cinque gli sfidanti) e a Cefalù, dove il sindaco uscente Lapunzina dovrà vedersela con Piscitello, Guercio e Provenza. (TUTTI I COMUNI AL VOTO E I CANDIDATI SINDACO) 

IL VOTO - Cos'è il voto disgiunto e quando una preferenza può essere annullata, come fare se si è persa la tessera elettorale. Ecco un vademecum con tutte le informazioni: CLICCA QUI

SCHEDA AZZURRA E ROSA: COME SI VOTA

DOVE RITIRARE LA TESSERA ELETTORALE

LE ISTRUZIONI PER IL VOTO DOMICILIARE

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sindaco, consiglio comunale e circoscrizioni: seggi aperti, palermitani al voto | DIRETTA

PalermoToday è in caricamento