Caos canile, Mineo: "Atteggiamento dell'amministrazione sintomatico di scarsa efficienza"

Lo spostamento contestato poggia su un provvedimento costoso e sbagliato

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"Non si riesce francamente a capire per quale motivo il sindaco Leoluca Orlando cerca apertamente lo scontro con gli animalisti palermitani che hanno solo a cuore il benessere degli animali. La loro protesta per altro non sembra affatto campata in aria considerato che lo spostamento contestato poggia su un provvedimento con il quale l'amministrazione comunale ha impegnato ingenti risorse per tentare di far diventare un canile quello che invece è solo un presidio. Anche dopo un eventuale ampliamento, la struttura di via Tiro a Segno rimarrebbe inadeguata per ospitare un canile a norma di legge. L'atteggiamento dell'amministrazione è sintomatico ancora una volta di scarsa efficienza. Auspico che Orlando convochi al più presto un incontro con le associazioni interessate per cercare soluzioni adeguate". A dirlo è Andrea Mineo, consigliere Comunale di Forza Italia.

I più letti
Torna su
PalermoToday è in caricamento