La denuncia della Consap: "Turni disumani per i poliziotti ai seggi"

Il segretario provinciale Igor Gelarda: "C'è gente che non si è potuta riposare da oltre 30 ore"

Fortissimo disagio per tutti gli operatori delle forze dell'ordine impegnati nelle operazioni di scrutinio per queste elezioni. Polizia, carabinieri, guardia di finanza, forestale e polizia municipale hanno cominciato la loro attività alle 16 di sabato e in alcuni casi ancora è in corso lo spoglio.

LEGGI ANCHE: DISUMANE PROCEDURE DI SCRUTINIO

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La denuncia arriva dal segretario della Consap Igor Gelarda. "Una circolare ministeriale ha stabilito che le brandine dei nostri colleghi fossero tolte già ieri pomeriggio. Quindi c'è gente che non si è potuta riposare da oltre 30 ore. Queste sono condizioni disumane - dice Gelarda - e non è giusto che gli operatori di polizia per quei pochi soldi che verranno pagati agli scrutini devono essere sottoposti a questi lavori al limite dell'umanità. Ci risulta ancora inoltre che nonostante l'ora tarda non siano stati neanche distribuiti i pasti per il pranzo in moltissimi seggi e questo non fa altro che aggravare la situazione. Eppure non è la prima volta che si vota in Italia dal dopoguerra, quindi un minimo di organizzazione dovremmo averla acquisita. Stiamo provvedendo con una nota di protesta su questo argomento - conclude Gelarda - e con un'interrogazione parlamentare. Stessa solidarietà va anche agli scrutatori e presidenti di seggio che hanno subito analoghe disagi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto al largo di Palermo, scossa di magnitudo 2.7 avvertita dalla popolazione

  • Incidente all'Acquapark, giovane batte la testa: ricoverato in gravi condizioni

  • Vendono frutta e verdura con il reddito di cittadinanza in tasca, nei guai 2 fratelli

  • Figlia morta dopo il Gratta e vinci perdente: chiesta condanna a 6 anni per la mamma infermiera

  • "Facciamo sesso a tre o divulghiamo il tuo video hard": condannata coppia che minaccia fidanzata figlio

  • Tuffo all'Acquapark di Monreale, 26enne sarà sottoposto a intervento chirurgico

Torna su
PalermoToday è in caricamento