Sabato, 23 Ottobre 2021
Elezioni comunali 2017

Elezioni, scintille Orlando-M5S: "Mi apprezzano tanto da copiare il programma"

Il Professore commenta il programma presentato da Ugo Forello ed elenca i punti di contatto con quanto fatto in questi anni. L'avversario replica: "Critiche poco fondate e poco credibili"

"Sono molto contento del fatto che Ugo Forello apprezzi ciò che il Comune di Palermo sta già facendo, tanto da arrivare a 'proporlo' nel suo programma elettorale presentato oggi. Soltanto nelle prime 30 pagine del programma abbiamo infatti riscontrato oltre 20 'proposte' di iniziative e interventi che sono in realtà già in corso o sono programmate e finanziate per partire nei prossimi mesi su iniziativa dell’amministrazione comunale”. Arriva con una nota stampa l'ultima stoccata di Leoluca Orlando, attuale sindaco e nuovamente candidato alle prossime elezioni, a Ugo Forello, in corsa per Palazzo delle Aquile per il Movimento 5 Stelle.

LEGGI ANCHE: LA PALERMO A 5 STELLE DI FORELLO

Il Professore commenta il programma del pentastellato ed elenca i punti di contatto con quanto fatto in questi anni. "Soltanto per citare i casi più evidenti - prosegue Orlando - mi sembra corretto ricordare: il regolamento per gli sgravi fiscali per i commercianti danneggiati dai cantieri, che proprio oggi è in discussione in consiglio comunale; la nuova regolamentazione unica per i mercati e il trasferimento del mercato ortofrutticolo. La prima già proposta dalla Giunta al Consiglio comunale e il secondo già previsto nel nuovo Piano Regolatore Generale".

E Orlando prosegue l'elenco: "la concessione gratuita degli spazi dei Cantieri Culturali alla Zisa, che avviene sistematicamente da anni e che è parte dell'intervento di progressiva ristrutturazione e riapertura di tutto il complesso; la creazione di un ufficio per i fondi comunitari alle dipendenze del sindaco, da me creato nel 2013 e che, insieme all’area infrastrutture, ha portato a Palermo in questi anni 624 milioni di fondi extracomunali; la creazione di uno sportello di supporto all’avvio delle imprese. Già attivo da anni presso il Suap; la icroprogettazione per il recupero delle piazze Sant’Anna, Rivoluzione e San Domenico (si commenta da solo…); l’assegnazione di spazi comunali per attività culturali e sociali. Già assegnati, con bandi pubblici e procedure informatiche online, beni confiscati ad oltre 60 organizzazioni che operano in città".

L'elenco stilato da Orlando prosegue: "l’assegnazione dei beni confiscati per emergenza abitativa. Ad oggi, dal 2013, sono stati assegnati 72 alloggi per l’emergenza abitativa ed altri sono in via di assegnazione; progetto “housing first”, già avviato dal 2012; sportello unico per l’emergenza abitativa. In realtà si chiama Agenzia per la casa ed è già prevista nell’ambito del PON METRO;  progetto Addio Spreco
Già avviato dal 2016 con il mercato ortofrutticolo e con la grande distribuzione; l'accordo con gli uffici di della Giustizia, già siglato nel 2012; la creazione di centri diurni per anziani, già attivi o con bandi della legge 328 avviati".

"Potrei continuare a lungo ma la lista sarebbe sterminata - conclude Orlando - Credo che ogni commento sia superfluo".

E in tarda serata arriva la replica del candidato pentastellato. "Ringraziamo il nostro avversario - dice Forello - per l'attenzione che ha deciso di dedicare alla lettura del nostro programma. Possiamo comprendere lo stupore per un lavoro che è frutto di un metodo partecipato e innovativo per Palermo e non una bandiera da sventolare in campagna elettorale. Chissà se ha riconosciuto, tra le righe - aggiunge - il contributo di tutte quelle voci che da 5 anni rimangono inascoltate, e che oggi hanno trovato nel M5S il luogo in cui esprimere idee e competenze. Quello che comprendiamo un po' meno sono le critiche poco fondate e poco credibili. E' credibile elencare una serie di atti o provvedimenti che sono mere proposte di delibere di giunta o che, nella migliore delle ipotesi, scontano un ritardo incomprensibile? Sui fondi europei, dati alla mano, il sistema di reperimento e di gestione delle risorse comunitarie è lento e inadeguato, il nostro è un progetto innovativo e di sistema". Per quanto riguarda i commercianti danneggiati dai cantieri, il candidato sindaco del M5s dice: "Guarda caso è stato approvato proprio oggi, dopo mesi di silenzio: che coincidenza. E non prevede alcun contributo diretto da rinvestire nelle attività danneggiate". "Sulla microprogettazione - continua - nelle piazze del centro storico, lo invitiamo invece a commentare, spiegandoci quali progetti sono stati avviati per riqualificare queste aree dopo le pedonalizzazioni (misura evidentemente necessaria ma non sufficiente per un reale rilancio). Vogliamo, ad esempio, parlare della triste fine della Vucciria? Sul progetto Addiospreco - prosegue - al Mercato ortofrutticolo abbiamo ascoltato con le nostre orecchie della totale inefficienza del progetto attualmente in corso. Per quanto riguarda l'emergenza abitativa, ci stupisce che si avventuri in una risposta proprio su questo tema. Durante la sua gestione, il numero di senza-casa è più che raddoppiato (da 880 a 1.808)". Infine sul tema dell'accreditamento per gli affidamenti in prova: "La legge denominata 'messa alla prova per gli adulti' è la numero 67 del 2014, com'è possibile avere siglato un accordo due anni prima?. Sul mercato ortofrutticolo - conclude - allo stato attuale il regolamento giace in consiglio comunale da tempo e il Prg ancora non è stato presentato al Consiglio comunale; sull'Housing First, invece, pensiamo che non debba essere un progetto occasionale (che dipende da un'opportunità economica) ma un metodo di lavoro". "Noi crediamo - conclude - che il tardivo ravvedimento dell'amministrazione comunale su molti dei temi che proprio il M5S ha posto con forza in questi mesi sia l'ennesima prova della bontà del nostro operato. E per questa prova non possiamo che ringraziarlo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni, scintille Orlando-M5S: "Mi apprezzano tanto da copiare il programma"

PalermoToday è in caricamento