Polemica sulle dichiarazioni della Caronia, Lo Cacciato: "Ferrandelli prenda le distanze"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Chiedo a Fabrizio Ferrandelli una presa di distanza netta ed esplicita dalle dichiarazioni rese a un quotidiano dalla signora Marianna Caronia avendo esplicitamente dichiarato di essere candidata nella lista "Per Palermo con Fabrizio Ferrandelli" e di avere fatto confluire nella stessa lista anche i "personaggetti" che componevano il suo movimento "Amo Palermo".

Altresì, apprendo solo adesso che, la predetta signora ha contribuito alla costruzione del programma e della gestione delle partecipate del Comune. Avendo ancora oggi una grande stima dell'uomo politico e del leader Fabrizio Ferrandelli spero che le dichiarazioni rilasciate da parte della signora siano solo frutto di una fantasia galoppante.

LA REPLICA - "Ovviamente non tocca a me dare risposte a Tiziana Lo Cacciato, circa le sue domande riportate da alcuni organi di stampa, visto che le stesse sono rivolte esplicitamente e pubblicamente al candidato sindaco Fabrizio Ferrandelli. Quello che invece desidero precisare che non sono solita rilasciare dichiarazioni frutto di fantasie galoppanti né di altro genere e che pertanto riconfermo integralmente le mie ripetute dichiarazioni circa l’intervenuto accordo politico-programmatico con il candidato sindaco", scrive Marianna Caronia.

"L’accordo che supera le precedenti appartenenze politiche, si pone come unico obiettivo di perseguire, superando ogni steccato ideologico e di bandiera, il bene della città di Palermo e dei suoi cittadini ed è questa l’unica ragione della convinta adesione, mia e del mio movimento, al suo programma e l’impegno nella costruzione, insieme a quanti hanno sposato questo innovativo progetto di rilancio della città, della lista 'Per Palermo con Fabrizio', lista nella quale peraltro io sarò candidata. Mi auguro che questa mia necessaria e dovuta precisazione tranquillizzi l’amica Tiziana e che, uniti dalla comune stima per Fabrizio, si possa assieme contribuire al necessario cambiamento della nostra martoriata città".

I più letti
Torna su
PalermoToday è in caricamento