Elezioni comunali 2017

Elezioni, la stoccata di Nuti: "In questa tornata il Movimento non c'è"

L'ultimo scontro tra i pentastellati si consuma sulla bacheca Facebook del deputato nazionale, che attacca il candidato sindaco Forello: "Possiamo mai appoggiare la stessa persona che abbiamo denunciato alla procura con un esposto?"

"In questa tornata non c'è il Movimento 5 Stelle. Inutile far finta di nulla e chiudere gli occhi". Giudizio netto e che non lascia molto spazio all'interpretazione e destinato ad alimentare ancora di più la crisi tra i pentastellati. A innescare la nuova polemica è Il deputato nazionale Riccardo Nuti.

Rispondendo a un'attivista in merito alle prossime elezioni comunali, Nuti precisa: "In questa tornata non c'è il M5s inutile far finta di nulla e chiudere gli occhi". Quando la sua interlocutrice replica: "Sono basita dalle tue parole. Giocate a fare le correnti?", Nuti sottolinea: "Nessuna corrente e nessun gioco. Daniela ma possiamo mai appoggiare persone che il M5s ha attaccato in commissione antimafia nel 2014? Possiamo mai appoggiare la stessa persona che abbiamo denunciato alla procura con un esposto? Daniela puoi credere in ciò che vuoi ma se uno si mette la maglietta M5s mica significa che lo è veramente. Gela non ti ricorda nulla?".

Si consuma quindi così l'ennesima lotta intestina tra i pentastellati, implosi con l'inchiesta per le firme false in occasione delle elezioni comunali 2012. La Procura ha chiuso le indagini, con l'iscrizione nel registro degli indagati di 14 persone tra eletti (regionali e nazionali, ma anche sostenitori). La vicenda è riesplosa dopo un servizio de "Le Iene". Inizialmente il Movimento è apparso compatto smentendo le accuse, ma ben presto sono emerse le divisioni. Claudia La Rocca, parlamentare regionale, si è poi recata in Procura per rendere dichiarazioni spontanee. Con lei il suo legale, oggi candidato a sindaco, Ugo Forello. Una mossa che ha scatenato le ire dei colleghi del Movimento. In un esposto presentato alla Procura e all'Ordine degli avvocati di Palermo, Nuti e gli altri esponenti tirati in ballo, accusano Forello di avere "manipolato" La Rocca. 

Quello di oggi su Facebook è quindi solo l'ultimo episodio di una "faida" che si consuma da mesi, tra carte bollate e social network.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni, la stoccata di Nuti: "In questa tornata il Movimento non c'è"

PalermoToday è in caricamento