rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Elezioni comunali 2017

Lo Cacciato corre con Ferrandelli: "Portare avanti proposte finalizzate alla sostanza"

L'ex consigliere di circoscrizione e consigliere provinciale si candida come consigliere comunale alle elezioni amministrative dell'11 giugno

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Care palermitane, cari palermitani, come saprete, ho deciso di candidarmi alle prossime elezioni amministrative di giugno. Una scelta maturata ormai da alcuni mesi e condivisa con numerose persone che mi hanno chiesto un impegno concreto per favorire uno scatto in avanti alla nostra Palermo e portare un valore aggiunto sulla base della mia esperienza sul territorio quale ex consigliere di circoscrizione e successivamente consigliere provinciale. Da tempo non si parla più di programmi e proposte per la nostra città. Io, con la mia candidatura a consigliere comunale, ritengo sia necessario portare avanti delle proposte finalizzate alla sostanza per chiarire quali sono le priorità per la nostra cittadinanza. Il senso della mia candidatura sarà anche quello di parlare a tutti coloro che si sono allontanati dalla politica e si sono rifugiati nell'astensionismo. Ho deciso, quindi, di voler dedicare il mio tempo alle esigenze della città per migliorare la vita quotidiana e poter dare un futuro migliore ai nostri figli. E' questo il senso del mio impegno per poter creare il vero cambiamento, inteso come buona amministrazione della città. Ho accettato di far parte della coalizione che sostiene il candidato a sindaco Fabrizio Ferrandelli per delineare e proporre una nuova idea di città, di sviluppo urbano più sostenibile e socialmente inclusivo ma, soprattutto, guidato da un'amministrazione che fondi le necessarie doti di competenza, professionalità ed efficacia sugli indefettibili principi di legalità e trasparenza dell'azione amministrativa. Sono ben consapevole del grande disagio economico e sociale della nostra Palermo. E sono altresì ben consapevole di quanto ha bisogno la nostra città. Sarò attentissima, se eletta al consiglio comunale, alle indicazioni che mi arriveranno dai cittadini e dalle associazioni di categoria su specifici problemi traendone utili indicazioni. Questo sarà il mio agire. La priorità sarà dare servizi reali e concreti alla cittadinanza, così da accompagnare le politiche economiche e sociali per lo sviluppo della città. Secondo me questi sono i migliori presupposti per affrontare con il dovuto impegno e la massima serenità le prossime elezioni amministrative e, poi attraverso il conforto dei vostri consensi, la quotidiana gestione dell'amministrazione comunale. Sono sicura che partendo dalle persone e dal dialogo con gli stessi rimuoverò ogni ostacolo liberando il cittadino dalla sudditanza verso la pubblica amministrazione e la politica clientelare. La persona, quindi, dovrà essere al centro dell'attività politico amministrativa del Comune.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lo Cacciato corre con Ferrandelli: "Portare avanti proposte finalizzate alla sostanza"

PalermoToday è in caricamento