rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Elezioni comunali 2017

La magistratura irrompe sulle elezioni, l'indagine che azzoppa Ferrandelli

L'inchiesta per voto di scambio politico-mafioso che vede coinvolto il leader de "I coraggiosi", anche se dovesse finire in un nulla di fatto, potrebbe avere delle ripercussioni. I suoi sostenitori faranno quadrato? Orlando sta alla finestra, Miccichè: "Avviso ad orologeria"

Dice un proverbio palermitano: "U nivuru s'un tinci mascaria". L'indagine per voto di scambio politico-mafioso che vede coinvolto Fabrizio Ferrandelli (VAI ALL'ARTICOLO), anche se dovesse andare a finire in un nulla di fatto per il candidato sindaco, potrebbe avere delle ripercussioni nel prosieguo della campagna elettorale de "I Coraggiosi". L'invito a comparire notificato a Ferrandelli dalla Direzione Distrettuale Antimamafia è piombato nella corsa alle elezioni Comunali come un fulmine a ciel sereno, "minando" di fatto la competizione.

Cosa succederà? Difficile sbilanciarsi. Tuttavia qualche analisi si può provare a farla, partendo innanzitutto da chi ha scelto di appoggiare Ferrandelli. Sia l'elettorato sia chi ha già dato la propria disponibilità a candidarsi nelle liste a sostegno di Ferrandelli potrebbero reagire in due modi: fare quadrato attorno al leader de "I Coraggiosi" oppure spostare lo sguardo in altra direzione. Una cosa è certa: l'inchiesta giudiziaria, che sarebbe nata dalle rivelazioni di un pentito, non fermerà la corsa a sindaco di Ferrandelli. A rimarcarlo è stato il diretto interessato, nelle dichiarazioni rilasciate questa mattina. I tempi della magistratura però lasciano incertezza sia nel breve che nel lungo periodo al candidato che, non a caso, ha chiesto di essere ascoltato al più presto.

Capitolo avversari. C'è una domanda che gira con insistenza negli ambienti politici: a chi giova il contesto che si è venuto a creare? Le risposte non sono univoche. Sulla carta il competitor principale di Ferrandelli è Leoluca Orlando, sindaco uscente che potrebbe godere anche dell'appoggio del Pd. Seguono - sempre sulla carta - il Movimento Cinque Stelle e la coalizione di centrodestra. Quest'ultima ha "congelato" la candidatura di Francesco Greco nel tentativo di agganciare proprio Ferrandelli. Adesso però il nome del presidente dell'Ordine degli avvocati potrebbe riprendere quota; mentre la convergenza su Ferrandelli potrebbe essere definitivamente accantonata. Tra i pochi a far sentire la propria voce è proprio il massimo esponente della coalizione di centrodestra. "A pensar male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca - afferma in una nota Gianfranco Miccichè, commissario di Forza Italia in Sicilia -. L'avviso ad orologeria che ha raggiunto Fabrizio Ferrandelli ci lascia alquanto perplessi circa l'atteggiamento di certa magistratura".

Su altre sponde ci sono Orlando e i grillini. Il Professore osserva da lontano il quadro politico: si tiene a distanza dalle polemiche e lavora sottotraccia, con la consapevolezza di avere dei punti di forza. Se le vicende che ruotano attorno a Ferrandelli dovessero rafforzarlo, sarebbe tutto grasso che cola. Anche se c'è chi sostiene che più di Orlando è il M5S ad avere maggiori chances per "drenare" voti, nonostante la vicenda firme false. Proprio oggi i consulenti nominati dalla Procura hanno confermato che le firme raccolte per le Amministrative del 2012 sono false

"Alcuni pensavano che avrei esultato per l'avvenuto deposito della perizia sulle firme false del M5S. Atri che avrei potuto cogliere la palla al balzo per vendicare il partito contro chi lo ha tradito di recente. Niente di tutto questo". Così su Facebook Carmelo Miceli, segretario provinciale del Pd, che interviene anche sull'indagine a carico di Ferrandelli: "Rimango garantista e, a prescindere dalla collocazione dei soggetti diversamente coinvolti, continuo a considerare ogni persona sottoposta a procedimento penale innocente fino a prova contraria e a sentenza definitiva. E a chi mi ha detto che, in fondo, le vicende odierne riguardano solo esponenti dell'antipolitica, rispondo invece che oggi è giorno un giorno triste per la politica. Tutta".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La magistratura irrompe sulle elezioni, l'indagine che azzoppa Ferrandelli

PalermoToday è in caricamento