Elezioni, confronto tra Confesercenti e Nadia Spallitta

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Continuano gli incontri tra Confesercenti Palermo e i candidati a sindaco in vista delle prossime elezioni amministrative dell'11 giugno. Ieri, nei locali di piazza Castelnuovo, l'associazione guidata da Mario Attinasi ha ospitato Nadia Spallitta che ha risposto alle domande dei commercianti su temi come il turismo, lo sviluppo economico cittadino, il rilancio dell'economia e le prospettive industriali. Presenti tra gli altri, oltre ad Attinasi, il vice presidente Giovanni Tornatore, il direttore Michele Sorbera, il vice direttore Antonio Bottone, il presidente di Ancestor Vito Minacapelli e il presidente della Faib Francesca Costa. "E' stato un incontro positivo e costruttivo - dice Attinasi - abbiamo accolto volentieri la richiesta di Nadia Spallitta, con cui abbiamo toccato tutti i temi che consideriamo importanti per i commercianti di Palermo. Confesercenti intende offrire il proprio contributo in termini di proposte e progetti per la città e questi confronti con i candidati a sindaco ci consentono un dialogo franco e sincero con chi potrebbe essere chiamato, domani, a guidare l'amministrazione comunale. Un punto ci preme in particolar modo: chiediamo ai futuri amministratori cittadini di essere vicini alle imprese, non solo a parole ma con i fatti. Una Palermo con meno negozi sarebbe una Palermo più povera, meno sicura e meno bella". Nel corso dell'incontro i rappresentanti di alcune federazioni di Confesercenti hanno posto a Nadia Spallitta quesiti sul turismo, il commercio, lo sviluppo delle imprese, l'economia, il tessuto urbano, le nuove iniziative imprenditoriali, la collaborazione tra il mondo delle aziende e quello istituzionale, la legalità, le procedure amministrative. "Abbiamo ascoltato con interesse il programma della Spallitta - conclude Attinasi - e le abbiamo consegnato le nostre proposte. Nei prossimi giorni si terranno i confronti con altri candidati".

I più letti
Torna su
PalermoToday è in caricamento