CycloprideDay, Caracausi: "Piste ciclabili, abbiamo fatto tanto ma bisogna continuare"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Si è conclusa la quinta edizione del cycloprideDay, svoltasi questa domenica in occasione della giornata nazionale della bicicletta che ha visto la partecipazione di centinaia di cittadini per una passeggiata non competitiva tra le vie più belle della città di Palermo. Lo scopo è celebrare l'utilizzo della bicicletta come mezzo di trasporto ecosostenibile, la manifestazione ha ospitato anche la quinta maratona regionale in carrozzina organizzata dalla fondazione ville delle ginestre, dove gli atleti in handbike si sono aggiunti al Cyclopride. Oltre a promuovere mobilità sostenibile, la manifestazione ha sostenuto CBM Italia ONLUS la più grande organizzazione non governativa impegnata a sconfiggere le forme evitabili di cecità e di disabilità fisica nei paesi in via di sviluppo.

L'evento, quindi, è stato anche un occasione per informare i cittadini su un tema molto importante come quello della cecità evitabile. Alla manifestazione il sindaco Leoluca Orlando girava tra i vari stand, parlando con la gente ed esprimendo il suo appoggio per questi eventi, era presente anche l'attuale consigliere comunale e candidato per il rinnovo della carica Paolo Caracausi, a cui sono state poste alcune domande riguardanti la mobilità verde a Palermo.

"Credo che manifestazioni come queste - spiega Caracausi - siano importanti per coinvolgere i cittadini in attività ludiche ma con significati molto seri. Stiamo attuando degli interventi che limitino al minimo l'impatto ambientale anche se ci sono in programma diversi interventi di ristrutturazione. Il fatto che Palermo sia stata nominata capitale della cultura per noi rappresenta un orgoglio, vogliamo andare su questa direzione, abbiamo fatto tanto ma e anche vero che c'è tanto ancora da fare".

Sulle piste ciclabili. "Sono stati fatti diversi interventi di ampliamento e perfezionamento delle piste ciclabili, ovviamente non si è mai pienamente soddisfatti e vogliamo fare sempre meglio. Sarebbe bello che i cittadini in questo ci dessero una mano, perché se la pista ciclabile viene utilizzata come parcheggio oppure come luogo dove il fruttivendolo abusivo vende la propria merce, è più difficile utilizzarla in maniera appropriata. Il sindaco sin dal primo anno ha appoggiato e sponsorizzato questa manifestazione in ricordo di Salvatore Balistreri che è sempre presente attraverso tutta la sua squadra, credo che fare parte della città sia anche questo - conclude - partecipare attivamente ad eventi benevoli che sono anche un occasione per passare delle giornate diverse e piacevoli".

I più letti
Torna su
PalermoToday è in caricamento