Sicilia Futura, Masino Lombardo: "Rosi Pennino si vergogni"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Leggo incredulo la notizia che Rosi Pennino, abbia tradito la sua storia fatta di impegno e militanza nella sinistra per sedersi in quello che pare più un circo barnum che una coalizione. Dove il capotavola è Totò Cuffaro, condannato per mafia e principale responsabile del degrado della nostra terra.

Non si permetta di mettere sullo stesso piano Cuffaro e Totò Cardinale. Questa è un’operazione squallida, assolutamente in malafede, che tende a falsificare la verità per cercare di nascondere il proprio trasformismo e il proprio opportunismo. La Pennino si deve vergognare, la storia di Cardinale è un esempio di coerenza e di responsabilità essendo sempre stato dalla parte del centrosinistra: da Ministro del governo D’Alema, Segretario della Margherita e fondatore del partito democratico.

Doveroso ricordare che Cardinale non solo candida Leoluca Orlando nel 2001 contro Cuffaro, ma è con Rita Borsellino nel 2006 sempre contro Cuffaro.

Forse la Pennino non ha ancora digerito il nostro alt alla proposta di candidarla a sindaco, avevamo ragione allora, e oggi abbiamo la conferma della sua inadeguatezza.
 

I più letti
Torna su
PalermoToday è in caricamento