Elezioni, ballottaggio a Termini Imerese: vince Giunta 

Il candidato del centrodestra ha ottenuto il 50,59% dei voti battendo Vincenzo Fasone, candidato del centrosinistra che si è fermato al 49,41 per cento delle preferenze

Il sindaco Francesco Giunta

Il nuovo sindaco di Termini Imerese è Francesco Giunta. Il candidato del centrodestra, appoggiato dalle liste Forza Italia, #FrancescoGiunta2017 e Fratelli d'Italia, ha ottenuto il 50,59 per cento dei voti al ballottaggio e sconfitto Vincenzo Fasone, candidato del centrosinistra che si è fermato al 49,41 per cento delle preferenze.

Si conclude dunque così una tornata elettorale caratterizzata da non poche polemiche. Protagonisti della bagarre politica proprio il neo primo cittadino e il Movimento 5 Stelle. Secondo Giampiero Trizzino il candidato azzurro era ineleggibile e per questo il ballottaggio andava bloccato: “Francesco Giunta per la Severino non poteva nemmeno candidarsi tenuto conto della condanna subita nel 2013 per truffa e falso, passata in giudicato nel 2014. Non possiamo permettere che i cittadini di Termini votino per una persona che, se dovesse essere eletta, sarebbe comunque dichiarata decaduta. Abbiamo già allertato gli organi competenti chiedendo di effettuare tutti i controlli necessari affinché non si arrivi al ballottaggio, il cui risultato sarebbe comunque falsato". "Francesco Giunta è perfettamente candidabile - replicava Toto Cordaro, capogruppo di Cantiere popolare all'Ars - e perfettamente eleggibile. E non lo dico io ma l'ufficio elettorale. Ma c'è di più: Giunta è amato e stimato dai suoi concittadini e rappresenta una occasione vera per il riscatto di Termini Imerese dal degrado in cui l'hanno consegnata i sindaci precedenti. Il senatore Crimi e il deputato regionale Trizzino se ne facciano una ragione". I termitani hanno fatto la loro scelta e dato ragione a Cordaro: Giunta è primo cittadino.

"Le mie più vive congratulazioni a Francesco Giunta, sindaco di Termini Imerese, dirigente di Cantiere popolare che in lui ha sempre creduto - commenta Saverio Romano, leader di Cantiere popolare -. La sua vittoria, ottenuta anche grazie al sostegno di Forza Italia e di Fratelli d'Italia, è la vittoria della politica sull'antipolitica, in un territorio malgovernato per anni da uomini di Lumia. Un centrodestra unito, capace di individuare personalità credibili e motivate, non ha rivali". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Un risultato complessivo - aggiunge l'onorevole Gianfranco Miccichè, commissario di Forza Italia in Sicilia - che testimonia come il nostro partito sia sulla giusta strada. Dopo i tanti amministratori eletti al primo turno nei diversi comuni della Sicilia, Forza Italia si conferma anche a Termini, merito di una politica di rilancio che funziona e, nello specifico, del buon lavoro della dirigenza locale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto al largo di Palermo, scossa di magnitudo 2.7 avvertita dalla popolazione

  • Via dell'Arsenale, donna si lancia dal balcone e muore

  • Malore mentre fa il bagno al mare, morta una donna a Mondello

  • Gli cancellano i voli, palermitano in Polonia reagisce a pedalate: "Tornerò a casa in bici"

  • Bimbo cade dal letto e muore a soli 10 mesi, i suoi organi salvano due vite

  • Con lo scooter investì e uccise un anziano e il suo cane, morto un trentenne

Torna su
PalermoToday è in caricamento